Interstella 5555: ep7 Superheroes

Qui trovate un approfondimento su Interstella 5555

Shep finalmente ha l’occasione di attuare il suo piano.
Il titolo della canzone è dedicato proprio a lui.
Non è ancora sera ma già stanno iniziando i preparativi per il concerto della nostra band di alieni.
Le impalcature e gli attrezzi vengono sistemati, le persone iniziano a radunarsi e il parcheggio si riempe sempre più velocemente.
(La canzone parte come una marcia militare per poi assumere un ritmo molto più ritmato, il testo sarà composto da una singola linea di dialogo ripetuta per tutta la durate del pezzo)

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Finalmente ci siamo, parte il conto alla rovescia per il brano di apertura, i 4 musicisti compaiono tra il fumo del palco e inizia lo spettacolo.
Come direttore dell’orchestra abbiamo Darkwood in persona, oltre che a dirigere gli stumenti, il suo intento è di tenere sempre sotto stretta osservazione i suoi pupilli sforna successi.
La canzone di apertura è la classica One More Time, il successo più grande dei Crescendolls.
Tutto sembra procedere normalmente ma all’improvviso, come piovuto dalla luna piena, compare Shep.
Il capitano grazie ad un’aliante si lascia cadere da un’altezza adeguata per tenere sotto controllo il luogo del concerto, a pochi metri sal suolo si attivano i 2 jetpack laterali che rallentano la caduta e gli permettono di fluttuare a mezz’aria, proprio sopra le teste del pubblico.
(La cosa è talmente ben orchestrata che a vedererlo così, il tutto sembra una trovata scenografica creata appositamente per lo spettacolo)

In realtà sappiamo bene qual è l’intento di Shep e infatti senza pensarci troppo sopra, il coraggioso alieno parte in direzione del palco.
Grazie a un dispositivo elettronico, il capitano mette fuori uso gli occhiali inibitori della memoria.
Tutti tranne quelli di Stella, la ragazza infatti viene protetta da Darkwood che con il suo corpo scherma il raggio.
Purtroppo non c’è tempo per riprovare, in una frazione di seconda la sicurezza e gli uomini di Darkwood sono addoso ai fuggitivi.
Per cercare di scappare il gruppo ruba il camioncino degli strumenti musicali ma i cattivi non vogliono mollare.
2 macchine partono subito all’inseguimento dei 4 alieni, una delle vetture spara un colpo che infrange il lunotto posteriore del camion e trafigge Shep.
Anche se ferito il capitano riesce ancora a guidare, fortunatamente in preda alla distrazione a alla foga di riprendere i fuggitivi, gli scagnozzi di Darkwood si schiantano contro un camion che procedeva nella corsia opposta.
Dai resti in fiamme delle vetture vediamo gli uomini emergere come mostri, non si tratta di umani ma bensì di macchine.
(Con tanto di occhietto rosso stile Terminator)

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: