Animazione · Articoli

Oh, Suddenly Egyptian God: Anime s1 ep4

(Qui trovate un approfondimento sulla serie)

INTRODUZIONE
Hola a tutti, eccoci qui tornati con la serie più egizia degli ultimi tempi.
Stiamo per partire con il commento alla quarta puntata di Oh, Suddenly Egyptian God, (in italiano è stato adattato con “All’improvviso, gli dei egizi”).

Se non conoscete nulla della serie, oltre a lasciarvi qui il link al primo episodio, vi faccio una piccola introduzione.
State per entrare nel mondo della mitologia dell’antico Egitto, o meglio, una rivisitazione stramba e demenziale in chiave anime dell’antico Egitto.
Ogni puntata, composta da cortometraggi. di pochi minuti, ha per protagonisti Anubis, Thoth, Bastet e tutti gli altri.

La cosa simpatica è che durante le varie scene, tra uno sketch comico e l’altro, vedremo diverse curiosità e reali usanze del tempo.
Per ora abbiamo visto i rituali di mummificazione, la psicostasia (la cerimonia di pesatura del cuore che giudicava le anime dei morti) ecc. ecc.
(Il tutto ovviamente parodiato fino all’estremo)

Alla regia abbiamo il nostro Katsuya Kikuchi mentre la realizzazione e le animazioni sono affidate allo Studio Typhoon Graphics.
(Ultimamente ve ne avevo parlato per altri anime sempre basati sui cortometraggi.)

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

COMINCIAMO
La puntata di oggi si intitola “All’improvviso, gli dei egizi: All’improvviso, Horus e Set | All’improvviso, come cane e gatto”
(lo so, sono un sacco di “improvviso” ma la serie funziona così, il fatto che le divinità spuntino fuori dal nulla come se uscissero dalle fottute pareti è il perno dell’intera trama)

Facciamo la conoscenza di due nuove divinità.
Horus, il dio con la testa di falco.
Tra i più amati e venerati nell’entico egitto, si credeva che il faraone fosse una sua rappresentazione in terra.

Seth, su quale sia l’animale usato per identificare questa divinità, ci sono ancora oggi diversi dubbi e dibattiti.
I più accreditati sono lo sciacallo e l’asino, ma non è raro vederlo in forme più simili ad una scimmia o a una capra.

Anche negli antichi miti, tra questi due esseri leggendari, non scorreva troppo buon sangue.
La cosa, anche se in maniera comica, viene rappresentata anche nel corso del nostro episodio.

La prima scena che vediamo ha per protagonista proprio Horus.
Il nostro falchetto sta correndo a più non posso per rispettare le sue consegne lavorative.
Ad aspettarlo dietro l’angolo, abbiamo proprio Seth.

Parte l’imboscata.
Niente violenza, solo una semplice buccia di banana lanciata chirurgicamente sotto i piedi del povero malcapitato.

Come nel più classico degli sketch comici dei film muti, il nostro dio inizia a scivolare rischiando di schiantarsi al suolo.

La cosa non funziona e quella che sarebbe potuto essere un grave incidente, si trasforma in una soave pattinata sull’asfalto.
(10/10 alle olimpiadi di pattinaggio su ghiaccio)

Non finisce qui.
Seth è disposto a tutto pur di continuare la sua opera di distruzione e danneggiamento del rivale.
Cos’è che da più fastidio a una persona?
Quando qualcuno gli arriva a rompere le scatole mentre sta lavorando!!!

Detto fatto, vediamo Seth entrare nel ristorante dove Horus lavora come cameriere.
La divinità indossa degli spessi occhiali da sole, che in teoria dovrebbero “camuffarlo”, ma in realtà no.

Ecco partire il diabolico piano.

La divinità portatrice di caos inizia a fare la cosa più malvagia che si possa fare.
Fare un’ordinazione confusa, piena di roba e facendo un casino di aggiunte fuori menù.
(Se avete mai lavorato in un ristorante, vedendo la scena avrete sicuramente provato un brivido di terrore lungo la schiena)

3 menù diversi, un piatto di fegato con cipolle ma senza cipolle, un menù C ma senza il riso fritto.
Udon con manzo ma togliendo il manzo, pollo fritto con riso però togliendo il riso ed aggiungendolo ad un katsudon.
Melanzane fritte, però aspetta, il doppio riso che avevo preso prima toglilo e metti altro pollo.
Per finire un piatto di pesce alla griglia e un’anatra alla pechinese.
ANZI NO, il katsudon su cui ti avevo detto di mettere il doppio riso toglilo, metti un katsudon normale ma con tanta carne, anzi, leva proprio il riso.

Come se non bastasse.
Il povero Horus deve anche sorbirsi il “però ho poco tempo fai in fretta”.

Miracolosamente, tutte le comande arrivano esatte e nel giro di pochi minuti tutto il cibo raggiunge il nostro cliente in incognito.
Anche questo diabolico piano è stato sventato.

Si parte subito con il nuovo tentativo!
Questa volta, come nella più classica delle puntate di Bip Bip, Seth costruisce una buca per farvici cadere Horus.
Il piano del nostro improvvisato Willy il Coyote, ha successo!

Se non fosse che Horus e la sua bicicletta, vengono intercettati e messi in salvo con una manovra che E.T. l’extrarestre deve stare muto e imparare.

Eh niente, non c’è nulla da fare, Horus e Seth sono come cane e gatto.
Non esiste modo di farli andare d’amore e d’accordo.
Probabilmente continueranno a farsi i dispetti a vita.

CONSIDERAZIONI
Altro episodio super simpatico, animazioni sempre sullo stesso livello dei precedenti episodi.
Anche qui le parti comiche si mescolano bene con fatti reali della mitologia egizia.
Il conflitto tra le due divinità viene preso, rielaborato ed esasperato al massimo fino a diventare una cosa super demenziale.

(E la cosa ci piace)

Nella realtà le cose non sono andate proprio così, Seth non si limitò a lanciare qualche buccia di banana o a fare pessimi ordini al ristorante.
(Anche perché al tempo in Egitto non esistevano ristoranti giapponesi)

Viene anche citato il fatto di cui vi avevo accennato sopra, nella descrizione di Seth.
Questa divinità non ha ancora un chiaro setting a livello di immagine.
Viene rappresentato con teste di bestie diverse in base alla regione, all’anno o al tipo di culto che veniva praticato.

Però è carina come cosa, mi piace che buttate qua e la, ci siano questi piccoli particolari storici.
Avrebbero potuto fare una classica cavolata comica demenziale a tema Egitto e alla gente sarebbe andata bene uguale, ma così dimostrano di aver almeno fatto qualche ricerca per creare un prodotto leggermente più sentito.

P.S. adoro tutte le uscite comiche che prendono in giro film o libri famosi, l’altra volta è stato il turno di guida galattica per autostoppisti, qui invece è toccato ad E.T.

P.S. qui trovate il link per il mio post Instagram relativo alla serie, mentre qui trovate il link alla mia pagina, lasciate un follow ed unitevi alla community!

<–Episodio precedente | Episodio successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

2 pensieri riguardo “Oh, Suddenly Egyptian God: Anime s1 ep4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...