Gargoyles: S1 ep5 Il Risveglio pt5

Siamo arrivati all’ultima parte della saga introduttiva di Gargoyles il risveglio degli eroi.
Avevamo lasciato i nostri eroi in una situazione ….. non del tutto eroica.
(Ma non è colpa loro non potevano sapere la vera natura della loro missione)
Golie e Demona, dopo aver steso tutto l’equipaggio, recuperano i dischetti dall’aereonave e la fanno affondare.
Anche Brooklyn, Lexinton e Broadway riescono nella loro impresa.
Il trio non incontra troppe difficoltà, certo se non consideriamo tutti gli uomini armati fino ai denti.
A passarsela peggio di tutti sono Hudson e Bronx.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

L’improbabile duo deve attaccare una base sotterranea.
Per raggiungere il punto di ingresso bisogna percorrere un binario della metropolina per poi raggiungere a piedi la svolta necessaria ad individuare il covo segreto.
Già all’ingresso le difese sono altissime e una immensa porta di ferro impedisce l’accesso.
Il detto dice “Gargoyle vecchio fà buon brodo” (più o meno era così) e come un novello Ulisse con il cavallo di Troia, Hudson si fa catturare per poter essere trasportato all’interno della base.
Una volta entrato, grazie all’aiuto del fedele Bronx, i guerrieri sfondano e fraccano di botte ogni cosa che respira.
Una volta recuperato il dischetto, anche la loro missione si conclude.

Tutte e tre le campagne sono andate a buon fine e i dati di Xanatos sono al sicuro.
Ci spostiamo e continuiamo il commento una volta tornati al castello.
La situazione precipita nel giro di pochi secondi, grazie ad Elisa i gargoyle scoprono la vera natura del loro nuovo padrone di casa.
Il primo umano con cui i nostri eroi hanno interagito dopo mille anni, si rivela essere un lurido doppiogiochista interessato solo ai soldi e al profitto personale.
Come se non bastasse, Demona è sua complice.

Il gruppo di guerrieri alati viene attaccato dai robot creati dal losco impreditore, questi hanno tutti sembianze di gargoyle, in particolare sono molto simili a Golia.
L’aspetto però non è sintomo di potenza.
Infatti dopo un breve duello, le controparti meccaniche dei gargoyle vengono tutte distrutte.
Visto che non ci si può fidare delle macchine, Demona decide di prendeere in mano la situazione e fare lei stessa il lavoro sporco.
Prima, parte il monologo da cattivone con spiegone sul piano.
Qui la donna rivela le sue vere intenzioni e tutti i retroscena della notte di mille anni prima che costò la vita a tutti i gargoyle del castello.

Fortunatamente esiste ancora una persona buona di cuore al mondo, si tratta di Elisa che sopraggiungendo riesce a disarmare Demona.
Ora Golia si trova davanti ad un bivio, salvare la sua nuova amica oppure garantire la sopravvivenza della sua ex amata.
La scelta ricade sulla prima, anche se Demona l’aveva tradito, qualcosa si spezza nuovamente dentro Golia.
(Perdere due volte di fila una persona che ami distruggerebbe chiunque)
Fortunatamente grazie ai consigli dei suoi compagni, il gargoyle si convince a risparmiare Xanatos, ucciderlo sarebbe facile ma significherebbe abbassarsi al suo livello.

CONSIDERAZIONI
Finisce così l’incipit di questa serie targata Disney e realizzata da Greg Weisman.
Molto potente sia a livello di impatto visivo che di tematiche trattate.
(Vedrete più avanti cosa vi tireranno fuori e il livello di profondità che riuscirà a raggiungere, è ancora più impressionante se si considera che è una serie pensata originariamente per un pubblico di giovanissimi)
Animazioni e stile impeccabili, un lavoro immenso con un grande studio dei personaggi.

Ogni frame è curato dei minimi dettagli, ogni espressione e movimento facciale è reso alla perfezione.
(Cosa che potrebbe sembrare scontata ma non lo è, il charater design viene spesso sottovalutato ma quando è fatto così bene la differenza si nota)

<– Episodio precedente | Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

5 risposte a "Gargoyles: S1 ep5 Il Risveglio pt5"

Add yours

  1. È da tanto tempo che la Disney non si mette alla prova con una serie così complessa, profonda e colta, che non sottovaluta i propri spettatori (serie anche molto carine ne ha sempre fatte, sia chiaro, ma Gargoyles è alcune spanne sopra e non sempre facile da prevedere nei suoi sviluppi – a parte la fetenzia iniziale di Xanathos, che aveva il look da cattivo evidente e un nome sinistro, con una o due lettere di distanza dalla parola greca per “morte” XD ).

    "Mi piace"

    1. La Disney in effetti un po’ si, però devo dire che loro non sottovalutano quasi mai gli spettatori, quasi sempre la roba animata che fanno ha una bella scrittura intelligente dietro, tipo Gravity Fall è molto molto bella.
      Per il resto bisogna anche considerare che ora la moda viene dettata dai giapponesi e si tende a fare serie con protagonisti molto giovani, quindi finchè non cambia il trend è difficile che rivredemo cose con protagonisti così adulti e seri.

      Piace a 1 persona

      1. Molte serie Disney tendono a essere di intrattenimento puro (al limite, anche citazioniste, come Phineas & Ferb o Kim Possible) e non sono male, rido un sacco, ma ogni tanto è bello avere qualcosa con più struttura. Ed è qualcosa che si potrebbe ottenere anche con protagonisti giovani, come in Gravity Fall (che però, rispetto a Gargoyles, è molto “meta”).
        È indubbio che richieda molto lavoro, costruire qualcosa di più profondo.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: