The Walking Dead – Volume 64 Forza Comune

La situazione procede normalmente, il governatore Pamela è acnora in visita presso l’insediamento di Rick.
Una delle prime cosa da fare, è visitare i vari insediamenti della comunità.
Abbiamo i salvatori, ormai il loro modo di pensare non è più quello imposto da Negan e la proposta del governatore viene accolta abbastanza bene.
Poi abbiamo il regno, anche qui la situazione è buona, la gente che ci abita è tutta di buon cuore.
L’unico imprevisto è rappresentato da un gregge.

(Alla fine trovate il link agli altri volumi)

Sfortunatamente il nostro plotone si trova davanti un grande ammasso di morti viventi, le pattuglie di vedetta non l’avevano individuato e ora è troppo tardi.
Bisogna gestirlo per bene o tutti quei morti potrebbero causare problemi.
Inizialmente, gli uomini seguono il protocollo classico, cercare di farsi seguire e poi aggirare i mostri facendogli cambiare direzione.
Questa volta la cosa và storta.
Mercer e Principessa si trovano accerchaiti e finiscono a terra.
La cosa non si stà mettendo per niente bene, un piccolo gregge rischia di fare fin troppi danni se non viene preso in tempo.
Proprio per evitare conseguenze spiacevoli, Dwight con i suoi uomini, decide di fare piazza pulita di ogni morto, il tutto a suon di biombo caldo direttamente in testa.
La cosa funziona e non ci sono perdite.
Questo imprevisto serve come dimostrazione per il governatore e in più sembra anche che i rapporti tra Rick e Dwight siano leggermente migliorati.

Hilltop e Maggie sono l’osso più duro.
La donna sembra prendere subito in antipatia il governatore.
Sicurametne saranno loro quelli più difficili da convince ma fortunatamente Maggie non è una pazza e sa bene che può fidarsi del giudizio del suo amico Rick.
Perciò il giudizio è rimandato a dopo che Rick sarà andato ad esplorare la comunità del governatore.

Ora che Pamela ha potuto vedere la comunità creata con tanta fatica dai nostri personaggi, tocca a Rick vedere cosa il governatore è stata in grado di creare.
La carovana con i soldati parte, questa sarà una buona occasione per i due leader di discutere.

CONSIDERAZIONI
Leggendo il numero scorso, avevo avuto paura che la cosa si sarebbe risolta in un classico “Il governatore è cattivo perchè non concede alla gente la libertà di fare il lavoro che vuole” che detta così potrebbe sembrare una cosa da dittatore, però dai ragazzi, non viviamo nel mondo delle favole.
Una comunità piccola come quella di Rick può mermettersi una cosa del genere ma una grande ha bisogno di gente che faccia determinati lavori, altrimenti tutto crollerebbe.

(Ovviamente anche il sistema del governatore non è perfetto ma si deve trovare una via di mezzo)
La cosa ci viene fatta notare attraverso la metafora della raccolta dei pomodori durante la visita ai Salvatori, molto intelligente come cosa.
L’autore non impone uno stile di pensiero come esatto ma invece fà al lettore i pregi e le necessità di tutti e due.

(Insomma, la mia più grande paura sia che il finale sia troppo fiabesco e utopistico in cui ognuno fà quello che vuole e solo se vuole farlo, senza le responsabilità e i doveri di una società evoluta)

<– Volume precedente / Volume successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...