Kemurikusa: ep 1

INTRODUZIONE
Kemurikusa è disponibile su Amazon Video ed originariamente nasce nel 2012 come web-animation prodotta autonomamente e in solo 2 oav.
Ora dopo diversi anni, possiamo assistere ad un remake decisamente migliorato, sia dal punto di vista grafico che dal punto di vista della narrazione, infatti avendo a disposizione un minutaggio maolto maggiore, gli autori hanno avuto la possibilità di espandere molto l’universo narrativo e la caratterizzazione dei personaggi.
Se notate qualche somiglianza di grafica con Kemono Friends è perchè lo studio di animazione è lo stesso, ovvero Yaoyorozu, azienda abbastanza recente e con ancora pochi lavori all’attivo, sembra volersi specializzare esclusivamente nell’animazione 3D.
COMINCIAMO
La puntata si apre su quello che sembra una sorta di paesaggio post apocalittico.
Macerie e rovine ovunque, non sembrano esserci segni di vita, se non fosse per la presenza di 2 ragazze, Rin e Rinako.
Le ragazze sono praticamente uguali solo di età differenti, Rin, la più grande, è dotata di una forza sovraumana con cui riesce a distruggere i muri a suo piacimento.
Rinako, la più piccola, sembra avere delle capacità psiciche che le permettono di individuare fonti di acqua.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Le 2 vagano per le rovine, finchè non trovano quella che sembra una pozza di acqua potabile.
A quanto pare le risorse di cibo e liquidi scarseggiano e per loro questa piccola pozza significa qualche giorno in più di vita.
Sulla via di casa Rin e Rinako avvistano uno strano alone, si tratta di un’insetto rosso.
Un gigantesco essere che ricorda un ragno (per farvi un’idea, assomoglia ai guardini di Zelda)
Rin si getta in combattimento e sconfigge l’insetti con le sue sole forze.
Purtroppo la vittoria ha vita breve, la ragazza aveva lasciato indietro la sorellina credendo così di proteggerla dal pericolo.
Si sbagliava.
Un secondo insetto rosso stava pattugliando la zona vicino alla pozza d’acqua iniziale.
Per evitare contiminazioni alla preziosa risorsa liquida, Rinako affronta l’insetto, riesce a sconfiggerlo ma a caro prezzo.
Infatti quando Rin la raggiunge, non può far altro che tenerla tra le braccia mentra la sorellina si spegne e scompare come foglie al vento.

Rin torna alla base dove incontra la sorella Ritsu, anche lei praticamente guale alle altre ma con le orecchie da volpe.
Dopo un pò di tristezza iniziale, scopriamo che ci sono altre 4 Rinako e la situazione non sembra così tragica.
(Già non ci stò capendo niente, sono cloni o roba simile?)
Grazie al suo potere, chiamato Midori-Chan, Ritsu crea delle radici che raccolgono l’acqua e la trasportano fino alla loro attuale posizione.
L’acqua non viene usata come nutrimento per le sorelle ma viene convoglia a Midori-Chan, un’albero capace di produrre foglie particolari che fungono da nutrimento se assorbite dalla regazze.
Durante il processo, spesso vengono trasportati anche dei detriti ma questa volta c’è qualcosa di più grosso.

Davanti a loro compare un ragazzo di nome Wakaba, inizialmente quest’ultimo viene scambiato per un nuovo modello di insetto rosso.
Anche se può parlare ed ha unaspetto totlamente diverso dagli insetti, le ragazze non si fidano.
Per fugare ogni dubbio, il ragazzo viene sottoposto al test delle foglie di Midori-chan.
Queste particolari foglie sono intrisce di una strana energia chiamata Kemurikusa che usata per colpire un’insetto rosso, lo distrugge istantaneamente.
Wakaba, uscendono illeso prova la sua natura di umano.

L’interrogatorio viene interrotto dalla comparsi di un nuovo alone di nebbia rossa, le ragazze con Wakaba si recano ad acceratrsi delle cause.
Qui un nuovo insetto attacco il gruppo, questa volta ha l’aspetto di un vermone capace di muoversi sottoterra (un Tremors praticamente)
Una delle 4 Rina viene catturata ma grazie all’aiuto del ragazzo, l’insetto viene sconfitto e la piccola viene tratta in salvo.
Almeno per il momento, sembra che il giovane Wakaba abbia guadagnato la fiducia del gruppo.
Sembra anche aver fatto colpo su di Rin.

CONSIDERAZIONI
Molto particolare come anime non sò che aspettarmi, potrebbe essere una di quelle cose oniriche da premio Oscar come potrebbe rivelarsi una cavolata.
Carina l’ambientazione, mi piace invece meno la grafica 3D, purtroppo non posso farci niente non mi piace la computer grafica, preferisco molto di più il disegno tradizionale.
Ad aggravare le cose ci si mette il fatto che, almeno nel primo episodio, i modelli 3D sono abbastanza bruttini.
Detto questo, seguendo il principio per cui non si giudica un libro dalla copertina, non si giudica un’anime dalla grafica.
Parliamo invece della trama, si è visto ancora poco niente ma sembra interessante, voglio scoprire cos’è questo luogo misterioso, cosa sono gli insetti, e chi sono queste ragazze, 12 episodi si può fare.

Episodio successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: