Kemurikusa – ep 4

Il nostro gruppetto di avventurieri ha appena varcato il muro della terza isola.
Durante il tragitto scopriamo qualche nuova informaione utile, intanto la foglia del corpo delle Rina si chiama Momo-chan, le ragazze sono le uniche in grado di usarla e una volta raggiunto un certo grado di sazietà, la foglia si illumina diventando utilizzabile per creare una nuova Rina.
La terza isola non riserva grosse sorprese, ci sono pochi insetti sul tragitto.
A quanto pare il più pericoloso tra gli insetti è il Nushi, viene descritto come una creatura colossale, infinitamente più pericolosa degli insetti della prima isola.
L’unica possibiltà è scappare.
Neanche Ryo, la più forte tra le sorelle, ha potuto nulla contro il mostro.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Il tram raggiunge la fine dei binari, ora bisogna recarsi sul ponte sospeso.
Questo collegamente è l’unico modo per raggiungere la quarta isola.
(Sembra uno dei ponti urbani delle grandi metropoli, come quelli di New York o Tokyo)
Ora la cosa difficile è sollevare il treno fino al ponte sospeso.
Fortunatamente la forza di Rin è strepitosa e grazie a una delle liane di Midori-chan, la ragazza riesce a tirare a forza il treno fin sopra il ponte semi distrutto.

Fin qui tutto abbastanza normale.
Purtroppo a metà del tragitto, un gigantesco raggio rosso squarcia completamente le lamiere di ferro del ponte e si porta via un braccio di Rin.
Si tratta del famigerato Nushi, un gigantesco millepiedi robot completamente corrotto dalla nebbia rossa.
Un suo solo raggio è capace di uccidere Rin e tutte le sue sorelle.
Fortunatamente Wakaba ha un piano, il ragazzo riesce ad intuire che l’insettone si muove per istinto e colpisce solo quando rileva la presenza di una Kemurikusa.
Sfruttando la cosa, il gruppo prepara un’imboscata servendosi degli esserini orignati dalla gonna delle Rina.
Mentre il Nushi è distratto, Rin carica e colpisce il nemico in un punto scoperto, riuscendo così a metterlo fuori gioco.
Ma il nemico ha la pellaccia dura e in punto di morte lancia un’ultimo potentissimo raggio in direzione di Rina e Ritsu.
Miracolasamente Wakaba salva la situazione, il giocane riesce ad attivare una delle Kemurikusa che aveva raccolto precedentemente, creando uno scudo di forza che assorbe completamente il raggio nemico.

Il combattimento è stato duro e rischioso ma il gruppo ce l’ha fatta, per la prima volta sono riusciti dove anche Ryo aveva fallito.
Ormai davanti a loro la strada è libera e l’isola 4 li aspetta.
Guardate fino a dopo la ending, perchè c’è un piccolissimo spezzone da vedere.
Uno dei pezzi del Nushi si attiva è sul monitor fà comparire una scritta che recita “rivelato colore amministrazione”.

CONSIDERAZIONI
(**possibili spoiler**)
é una teoria a caso, giusto per vedere se ci indovino, quindi prendete quello che dico come una supposizione.
Vedendo la scena post ending, mi viene da pensare che sia una cosa del tipo:

Nel futuro erano state create delle macchine gestite dagli umani attraverso i colori delle Kemurikusa.
Successivamente a un’agente sconosciuto, le macchine sono diventate cattive attaccando tutti e riducendo il mondo a una landa desolata.
Magari anche le sorelle sono delle macchine visto che funzionano a Kemurikusa.
Sempre magari, le sorelle erano state create proprio come arma di difesa.
Questo farebbe di Wakaba l’unico vero umano, per questo è in grado di attivare le Kemurikusa?

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...