Demon Slayer Kimetsu no Yaiba – ep 21 Violazione del regolamento

Annunci

Una volta sconfitto il cattivo di turno deve, obbligatoriamente, partire il flashback di turno sul passato del demone, per far vedere che in fondo, tutti sono buoni hanno solo avuto un passato brutto che li ha portati a diventare così.
(giusto, ogni persona che ha un passato triste è pienamente giustificata a essere un’adulto cattivo)
Facciamoci forza e vediamo per l’ennesima volta la solita struttra narrativa, fortunatamente con le animazioni della Ufotable tutto diventa bello da seguire.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Rui inizialemente era un bambino come tanti, la cosa che lo differenziava dagli era era la sua malattia, a causa della quale. il ragazzo era impossibilitato a uscire di casa o giocare come ogni normale bambino.
Ci penserà Kibutsuji Muzan ad accorrere in soccorso del piccolo Rui, il corpo di quest’ultimo, dopo aver ricevuto il sangue del demone, si rafforza in maniera miracolosa, unici inconvenienti sono l’impossibilità di uscire alla luce del sole e la necessità di mangiare carne umana.
Una notte, i genitori del ragazzo prendono la decisione di uccidere il mostro che una volta era loro figlio.
Per autodifesa, il demone sù costretto ad ucciderli entrambi, solo quando ormai era troppo tardi capì i veri sentimenti dei genitori, quello che aveva con loro era il vero legami che cercava.
Tormentato dai sensi di colpa, negli anni a seguire Rui cercò sempre di ricreare una famiglia come quella che aveva una volta, senza mai riuscirci.

Non ho proprio capito il motivo di mettere la scena commovente in punto di morte per far fare una sorta di redenzione al personaggio di Rui, si è sempre comportato allo stesso modo senza mai dare segni di cambiamento, non puoi alla fine mettermi i genitori che compaiono e gli dicono “no figlio mio in realtà sei buono, ti vogliamo bene, non è colpa tua se sei un mostro sanguinario che ha massacrato centinaia di persone” mi sembrano i soliti sentimenti di plastica.

Fortuna Giyu che arriva e si comporta da persona normale, mentre Tanjiro si ostina a fare il buon samaritano, com’è che quando aveva Muzan (l’uccisore della sua famiglia) a portata di mano non sono partite tutte queste menate filosofiche sul fatto che anche i demoni sono creature viventi con dei sentimenti?
Non c’è tempo di pensare troppo perchè Shinobu si getta addosso a Nezuko intenzionata ad aliminarla, Tanjiro carica sua sorella ferita in spalla e scappa il più veloce possibile, nel frattempo Giyu cerca di guadagnare tempo.
Purtroppo la fuga dei 2 fratelli è inutile, ed entrambi vengono arrestati e seguendo l’ordine dei corvi messaggeri, vengono portati alla sede degli ammazza-demoni, qui Tanjiro incontra i restanti Pilastri.
(Mamma mia sento puzza di Talk-no-jutsu, ora Tanjiro farà capire a tutti che in realtà non devono uccidere i demoni ma devono essere aiutati e tutti magicamente cambieranno il loro modo di pensare)

CONSIDERAZIONI
Per i miei gusti quest’anime è un pò troppo buonista e certe parti sono fatte appositamente per strapapre una lacrimuccia allo spettatore.

(ripeto, almeno per i miei gusti)
Inizialemente mi stava piacendo molto ma ripensandoci ora forse ero solo estasiato dai colori e dalle animazioni perfette della Ufotable
.

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: