Sailor Moon 92′: Anime s1 ep1 Una guerriera speciale [commentary]

bunny sailor moon
-sailor moon-

INTRODUZIONE
Olà qui è il vostro Anketsu e benvenuti ad un nuovo commento, oggi partiamo con una serie anime che sono sicuro avrà fatto parte dell’infanzia di molti di voi, stiamo ovviamente parlando di Sailor Moon.
Nato come mangashojo nel 1991 dalla matita della mangaka Naoko Takeuchi, (moglie di Yoshihiro Togashi il papà di HunterxHunter e YuYu degli spettri) la serie ha raggiunto la popolarità globale grazie alla serie con regia del mistico Junichi Sato e animazioni della Toei animation.
(Gli stessi di One Piece, Interstella 5555, Dragon Ball, Ken il guerrieroCavalieri dello zodiacoDigimon, Dr. Slump e Arale)

La storia segue le vicende di un gruppo di giovani e agguerrite ragazze che combattono per il bene e vestono alla marinara.
Tra amori, problemi adolescenziali, azione e anche diversi avvenimenti tragici seguiremo il viaggio di queste guerriere protette dagli astri celesti.
Ma ora, senza ulteriori indugi, mettetevi comodi e preparatevi a leggere questo nuovo commentary!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

sailor v anime
-sailor V-

COMINCIAMO!
La nostra protagonista è Usagi Tsukino, (chiamata Bunny nell’adattamento italiano) una ragazza di 14 anni parecchio ingenua, sbadata, frignona, svogliata, pesante, rompiscatole maaaaaaaaa di buon cuore.
Come ogni giorno la nostra giovane è in ritardo per la scuola quindi, lavaggio in 2 minuti, vestizione in 1 e colazione al volo.
(Lo so che detta così sembra è una pubblicità delle merendine stile non ci vedo più dalla fame, ma è quello che è successo)

Lungo il tragitto Usagi incontra 3 marmocchietti intenti a maltrattare un piccolo gattino nero.
Una volta soccorso il micio, la giovane si accorge che il gatto ha un cerotto sulla fronte il quale, una volta rimosso, mostra una grossa macchia gialla a forma di luna.
Una forma parecchio strana per il manto di un felino, ma per ora non ha importanza perché la campanella è suonata e si sente già odore di punizione!

Detto fatto, Bunny arriva in ritardo e si ritrova costretta a passare l’ora in castigo fuori dall’aula.
(Da piccolo capitava anche a me che mi sparassero fuori dall’aula in punizione e tutti quelli che passano ti perculavano, anche da voi lo facevano?)
Mentre la ragazza si dispera, sia per la punizione sia per il risultato pessimo del compito in classe, Bunny viene a conoscenza di 2 particolari fondamentali per la nostra storia.
1) Sailor V ha catturato un nuovo malvivente (questa è una citazione al manga omonimo che segue le avventue di Minako Aino, la futura Sailor Venus. In realtà questa storia era stata creata prima di Sailor Moon e solo successivamente la mangaka decise di ampliarla e mischiarla al genere del sentai, così da creare il Sailor Moon che conosciamo oggi)
2) Al negozio in fondo alla via ci sta una svendita di gioielli DAJEEEEEE!!

Quindi chissene del resto e ci spostiamo in tutta fretta al negozio.
All’interno del locale c’è una calca pazzesca, la gente si strappa i capelli, le persone litigano, i bambini volano, le amicizie vengono distrutte, l’apocalisse in terra i vulcani eruttano, maaaaa bisogna dire che la roba costa veramente ma veramente poco.

jack anime sailor moon
-jack-

Peccato che dietro c’è il trucco, la svendita è in realtà un semplice espediente per diffondere tra gli abitanti una serie di brillocchi maledetti che se indossati finiscono per prosciugare l’energia delle persone.
Dietro tutto questo c’è il malvagio Dark Kingdom con a capo la regina Periglia (o Beryl) e sotto di lei c’è il fedele biondino Jadeite (Jack).
(Sono tutti nomi ispirati a metalli e pietre preziose)
Ma torneremo su questi cattivoni più avanti, ora per Bunny è arrivato il momento della verità, tornare a casa ed affrontare le conseguenze del suo pessimo voto nella verifica.
Boom appena entrata la ragazza trova la madre armata di spatola assassina e grembiulino tattico che la prende e la sbatte fuori di casa a pedate, qui Usagi incontra il fratellino piccolo e giù di nuovo pedate.
(Tutte pedate, è un casino raga, come ti muovi ti muovi male e prendi qualche pedata)

Dopo essersi pentita ed aver giurato di studiare seriamente, la giovane viene nuovamente accettata nel nucleo familiare e appena entrata in camera indovinate cosa si mette a fare?
State pensando studiare vero? E INVECE NO! si mette a dormire come ogni studente che si rispetti.
Purtroppo per lei il suo sonno ha vita breve e nel giro di pochi istanti una figura ambigua e sfuggente penetra nella sua camera attraverso la finestra.
Non è una mangusta sbilenca, non è un cobra violento, non è un’anguilla sgusciante ma è un semplice gatto.
O meglio, una gatta! la stessa gatta che era stata soccorsa da Usagi la mattina stessa e che ha un voglia a forma di luna sulla fronte.
Attenzione, le stranezze non finiscono qui perché la gatta, parla, ed ha pure un bell’accento molto cortese e garbato.

Immediatamente Luna getta le carte in tavola e comunica a Bunny la sua missione, la ragazza è stata scelta per diventare Sailor Moon la combattente che veste alla marinara e che protegge gli innocenti dal male.
Anche se sulle prime la ragazza è incerta della cosa, dopo essersi magicamente trasformata non le resta che accettare i fatti e correre in soccorso dell’amica Nina.

sailor moon cristallo di luna
-cristallo di luna vieni a me-

Una volta arrivata al negozio di gioielli la situazione è critica, Nina e sua madre sono in pericolo e tra di loro e la salvezza si parano un mostro con il collo girevole stile esorcista e una schiera di zombie ingioiellati che hanno perso il controllo delle funzioni motorie.
Il primo istinto della nostra prode paladina della giustizia è solo uno, mettersi a piangere di brutto e chiamare la mamma.
(Ci sta pure come cosa, se a me un gatto parlante avesse detto di andare a combattere uno stormo di zombie demoniaci fissati con le svendite promozionali, probabilmente la prima cosa che avrei fatto sarebbe stata quello di frullarlo fuori dalla finestra e rimettermi a dormire)

Ancora non è tutto perduto, da una delle ampie vetrate del negozio irrompe una figura misteriosa, si tratta di Milord (Tuxedo Kamen, l’entrata in scena di un personaggio inaspettato è una classica struttura ripresa sempre dal genere del sentai in stile Power Rangers).
L’uomo mascherato esorta Sailor Moon a combattere e così facendo la ragazza riesce a sconfiggere il male con il suo diadema stellare della luna magica super ultra mistico limited edition fantastico WOWOW !!!1!!1!.
(Ma è proprio vero che Milord non fa niente raga, è entrata ha detto “DAJE combatti” poi è andato via come se avesse fatto tutto lui)

Tutto è bene quel che è finito bene, il male è stato sconfitto ed una nuova paladina del bene è sorta, ora il suo compito sarà quello di vegliare sui deboli e al tempo stesso riunirsi alle sue compagne disperse per ritrovare la principessa perduta del regno.
L’unico problema è che tutto quel movimento ha finito per prosciugare completamente le poche forze di Usagi, la quale finisce per addormentarsi sul banco di scuola come una pera cotta.
(Ok ok ok tutto molto bello, viva il bene, abbasso il male, ma la domanda più importante è: ora che si fa con i gioielli? le clienti verranno risarcite dalla madre di Nina? ma così diventa una truffa raga e in più non hanno la ricevuta di pagamento, non è legale sta cosa! chiamate la polizia, la gente deve sapere ahhhhhhh!)

milord marzio anime
-milord-

CONSIDERAZIONI
Eccoci qui, la prima puntata è andata ed ora è il momento di tirare insieme le somme.
Voi siete fan di Sailor Moon o questa è la prima volta che vi avvicinate a questo storico personaggio? fatemelo sapere con un commento qui sotto e inoltre, come vi è sembrata questa prima puntata?

P.S. ma secondo voi chi è Marzio ehm volevo dire Mamoru emh volevo dire Milord?
La sua identità è un vero e proprio enigma avvolto in un mistero e ricoperto da una mascherina stile Zorro che non copre nulla
.
P.P.S. ma la sigla di Cristina D’Avena? si vola.

P.P.P.S. se volete conoscere meglio la mangaka Naoko Takeuchi, qui trovata la mia bacheca Pinterest relativa ai suoi lavori.


Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...