Heavy Object: Anime ep1 I soldati semplici che legano Gulliver [commento]

object baby magnum anime
-Baby Magnum-

INTRODUZIONE
Hola qui è il vostro Anketsu e benvenuti a questo nuovo commento, oggi inizieremo a parlare di Heavy Object, una serie anime del 2015, animata dallo studio J.C.Staff e diretta da Takashi Watanabe.
Il tutto nasce nel 2009 sotto forma di novel ad opera dello scrittore Kazuma Kamachi, successivamente adattata come mangaseinen.

La trama è ambientata in un futuro non troppo lontano, la guerra a cui siamo abituati con i soldati di prima linea che combattono e si uccidono, ormai è solo un lontano ricordo.
Questo non significa che gli esseri umani hanno imparato a convivere civilmente, anzi le battaglie ora sono anche più frequenti di prima.
Il fatto è che invece di mandare in guerra migliaia di soldati, tutto si combatte tra 2 piloti e i loro Object.
Queste macchine da guerra, sono totalmente indistruttibili, solo un altro Object riuscirebbe a scalfirle.
Questo significa che tutto il resto dei soldati e degli armamenti è praticamente inutile.
Noi seguiremo le avventure di Hevia, Qwenthur e Milinda, che cercano di proteggere la loro nazione.
Bene, ora senza ulteriori indugi andiamo a scoprire cosa questa serie ha in serbo per noi, mettevi comodi e gustatevi la lettura di questo commentary!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Qwenthur Barbotage e Heivia Winchell
-Hevia e Qwenthur –

COMINCIAMO!
La puntata (intitolata: “I soldati semplici che legano Gulliver-Battaglia sulla gelida neve dell’Alaska pt.I“) si apre subito con uno spiegone sull’attuale situazione militare e geografica del mondo in cui ci troviamo.
Ormai le guerre tra esseri umani sono cessate, al loro posto ci sono solo le così dette “guerre pulite”, ovvero combattimenti tra speciali veicoli corazzati.
Queste macchine sono chiamate Object, sono praticamente dei carri armati pieni di cannoni e raggi laser che vengono rivestiti da centinaia di strati di materiale isolante, capace di resistere anche all’attacco di una testata nucleare.
(Nell’aspetto sembrano delle mega cipolle con i cingoli, in più la corazza è fatta a strati …. tipo gli orchi …. sono fatti a strati – semi.cit-)

Questo ha quindi cambiato il modo stesso di fare guerra, ora ogni arma, ogni veicolo ed ogni soldato è praticamente inutile e tutto viene deciso da una singola lotta tra Object.
Cambiamo scena, ci spostiamo tra i ghiacci e la neve, qui due ragazzi stanno spalando la pista di atterraggio del locale avamposto militare.
Il primo è Heivia Winchell, un ragazzo dai capelli castani e di stirpe nobile che si arruola nell’esercito per ottenere la fama che gli serve per ereditare i possedimenti di famiglia.
Il secondo è Qwenthur Barbotage (Quenser) un ragazzo biondo di discendenza plebea che si arruola per poter diventare un tecnico ed uscire dalla povertà.

In queste condizioni, dove le macchine la fanno da padrone, la vita militare è molto meno emozionante di quanto si potrebbe immaginare.
Per movimentare un po’ la situazione e allo stesso tempo mettere qualcosa di buono sotto i denti, i due cadetti decidono di andare a fare un giro nei boschi per cacciare qualche succulento cervo.
Questa per noi è una preziosa occasione per fare la conoscenza di Milinda Brantini, una ragazza bionda di 14 anni, dalla figura esile e dai lineamenti delicati.
A discapito della sua apparenza eterea ed innocente, in realtà la giovane ha un temperamento abbastanza freddo e distaccato, inoltre appartiene alla classe degli Elite.

Gli appartenenti a questa categoria sono coloro che hanno il campito di pilotare gli Object e scendere direttamente in battaglia al loro interno.
Il veicolo della nostra Milinda è l’object di prima generazione Baby Magnum.

heavy object Froleytia Capistrano anime
-Froleytia Capistrano-

Il termine “prima generazione” si riferisce agli Object più vecchiotti, al tempo queste macchine erano create con l’intendo di essere usate in qualsiasi condizione ed angolo del globo.
Questo significa una maggior adattabilità a tutti i terreni, ma al tempo stesso significa una minor efficienza rispetto ai veicoli studiati appositamente per uno specifico campo di battaglia.
Per esempio, il Baby Magnum può tranquillamente combattere su un terreno nevoso come quello in cui ci troviamo, ma sarà in svantaggio se dovesse ingaggiare una lotta contro un Object di “seconda generazione” ottimizzato al massimo per questo stesso terreno.
(P.S. altra cosa interessante, è che gli occhi color ghiaccio di Milinda sono una conseguenza delle irradizioni del laser usato come armamento sugli Object)

Purtroppo la piacevole distrazione dai doveri militari è terminata, Hevia e Qwenthur vengono convocati nell’ufficio del superiore.
Si tratta di Froleytia Capistrano, una ragazza di 18 anni super maggiorata ed affascinante, che ha già avuto modo di maturare diversa esperienza sul campo di battaglia e che al momento comanda innumerevoli battaglioni.
La sua più recente impresa è quella di comandare da remoto un object nel pacifico per sedare dei possibili venti di ribellione.
(Praticamente è un gioco per smartphone, basta che tocchi i punti che vuoi attaccare sul tablet e la macchina reale fa fuoco uccidendo e spaccando tutto)

Fortunatamente anche la ragazza è suscettibile al richiamo del cibo, per questa volta la “gita” dei due cadetti viene lasciata passare con un semplice rimprovero.
Qwenthur però non può perdere troppo tempo a rilassarsi, gli spetta infatti il turno in sala manutenzione degli object.
Qui troviamo tutti gli ingegneri della base, il loro compito è quello di dare massimo supporto al Baby Magnum ed al suo pilota.

Ogni graffico, ogni piccola imperfezione, ed ogni apparecchio devono sempre essere testati e mantenuti in perfette condizioni.
MA HEY! c’è anche tempo per le gag comiche/ecchi!
Infatti a causa di un guasto, la cintura di Milinda viene stretta fino all’inverosimile, il che le fa praticamente schizzare fuori il seno .
(Tette o non tette, questo è il dilemma, spostati Shakespeare)

Milinda Brantini nell'anime
-cinture curiose-

Quando ormai cala il sole, Qwenthur, Heivia (chiamato anche Hevia nella versione italiana) e Froleytia, si godono la loro meritata grigliatona tattica di carne di cervo.
Qui scopriamo qualche nuovo dettaglio sul funzionamento della guerra nel setting di questa storia.
Visto che praticamente gli Object sono dei titani di 50 e passa metri indistruttibili, tutto il resto delle forze militari è completamente inutile.
Aviazione e fanteria sono praticamente delle semplici guardie che servono per proteggere il bunker dove risiede l’object.

A conti fatti se questa macchina dovesse essere sconfitta in battaglia, tutti gli altri non proverebbero neanche a reagire, alzerebbero bandiera bianca e scapperebbero via.
Può sembrare cinico e anche un po’ da codardi, ma qui funziona così.
Ormai la guerra come la conosciamo noi non esiste più, il singolo individuo non conta più nulla, o meglio, l’unico individuo che conta è quello che pilota l’object.

Sul finire della puntata vediamo quella che sembra una piccola anticipazione del futuro.
Hevia e Qwenthur sono inermi davanti allo spettacolo che si para davanti ai loro occhi, nella distesa di neve immensa e sconfinata che si para davanti ai loro occhi, c’è il Baby Magnum.
Il gigantesco carro armato è sofferente e distrutto, davanti a lui vi è un secondo object che nell’aspetto ricorda un colossale ragno meccanico sputafuoco.
(Un po’ stile il ragno robot di Wild Wild West, avete presente?)

La principessa Milinda è stata sconfitta e possiamo vedere la ragazza penzolare in cielo attaccata al suo paracadute.
Non era mai capitato prima che la giovane venisse sconfitta in battaglia, ma come si dice, c’è sempre una prima volta.
Questa potrebbe essere la fine per i nostri protagonisti e per tutto il loro reggimento.
Ma come è stato possibile? Chi è il nemico che ha attaccato il Baby Magnum? Che cosa ne sarà di Milinda?
Ancora è presto per pensare a tutte queste cose, vi ricordo che tutta questa storia deve ancora avvenire, forse nel prossimo episodio avremo le risposte che stiamo cercando!

Milinda Brantini e Qwenthur Barbotage
-eyecatch della serie-

CONSIDERAZIONI
Eccoci qui, siamo arrivati alla fine di questo primo episodio di Heavy Object, prima di separarci lasciatemi un commento con le vostre impressioni in merito:
Che ne pensate della prima puntata di questo anime, vi ispira?
A livello di animazione che ve ne pare, siete fan dello stile e dei lavori della J.C.Staff?

Ora gli adattamenti animati di serie che nascono come novel, in Giappone stanno spopolando, (sia perché così si aggiunge un tassello alla catena del materia vendibile, sia perché si può dividere più facilmente il lavoro) voi siete fan di questo genere di letteratura nipponica o solitamente non vi piace e non vi ci ritrovate?

<< Episodio Precedente
/
Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

4 commenti

    • dici? per ora ho visto il primo episodio non mi sono ancora fatto un’idea in testa xD
      Mi ridà un po’ di vecchie serie con i robottoni anni 80, dove le guerre erano diventate una lotta 1VS1 a bordo dei mecha, può essere?

      Piace a 1 persona

      • Sostanzialmente, ogni arco narrativo è composto di pochi episodi e hanno tutti uno schema simile. Ma col tempo, verranno accentuate le gag grazie alle parafilie dei due debosciati XD

        Lo schema 1 vs 1 stile mecha… sì e no, qui ha più senso che coi robottoni 😛 comunque, ogni tanto ci saranno più Object in campo, tanto la vera battaglia si svolgerà sempre su un altro campo, vedrai nel secondo o terzo episodio 😉

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...