Ijiranaide Nagatoro san: Anime s1 ep6 Sei troppo buono Senpai [commento]

nagatoro bacia il senpai sulla guancia
-bacino tattico?-

INTRODUZIONE
Hola qui è il vostro Anketsu e oggi vi aspetta il commento del sesto episodio di Don’t Toy with Me Miss Nagatoro, la serie anime prende spunto dal mangashonen ideato dal buon Nanashi.
Per quanto riguarda la parte tecnica, la regia è affidata al buon Hirokazu Hanai mentre le animazioni sono curate dallo Studio TMS.
Se non avete mai sentito nominare questo lavoro, vi faccio un piccolo riassunto spoiler free.
(Qui vi lascio anche il commentary al primo episodio)

Ci troviamo in una commedia scolastica, i due protagonisti principali sono Hayase Nagatoro e il Senpai.
La prima è una vero e proprio terremoto che si diverte a fare scherzi e prendere in giro gli altri, il secondo è un timido ed insicuro studente che viene costantemente preso di mira dalla sua compagna.
Ormai per Hayase ridicolizzare e infastidire il suo senpai è diventato un vero e proprio sport, dove quasi sempre a vincere è solo lei.
Ma potrebbe esserci dell’altro sotto e forse tutta questa antipatia è solo un modo per manifestare sentimenti inespressi.
Ma questo lo scopriremo solo andando avanti con la serie, per ora mettetevi comodi e godetevi la lettura di questo commentary!

Alla fine trovate il link agli altri episodi

nagatoro neko, gamo, yoshi e il senpai
-l’eroico party-

COMINCIAMO!
Nella puntata precedente avevamo visto i due ragazzi scambiarsi i numeri telefonici e separarsi a causa del termine delle lezioni, quindi cosa dovremmo aspettarci ora che è estate?
Io lo so che alcuni di voi hanno già intuito dove voglio andare a parare, i più skillati lo sanno che c’è una specifica puntata che negli anime non può mancare perché altrimenti non vendi …. emh, volevo dire “non migliori il plot“.
Si tratta della PUNTATA AL MARE! ma prima quella isekai, perché ? boh non lo so.

Eccoci all’epsiodio, il nostro Senpai si sveglia in un luogo diverso dal solito, una specie di paradiso tra le nuvole dove una dolce ragazza incappucciata lo informa che lui è l’eroe prescelto per salvare il regno.
Quale potere speciale si annida nel profondo del cuore del ragazzo per renderlo così speciale?
Ovviamente si tratta del potere del “vergine per sempre” …. ok onesto, questa non me l’aspettavo.
(Anche se per me non lo rimarrà tanto a lungo, anche se non vuole ammetterlo, Nagatoro gliela sta tirando con la fionda da 6 puntate)

Una volta informato sulla sua missione, il ragazzo viene scagliato giù dalle nuvole e precipita verso la terra ferma.
(P.S. è venuto fuori che la ragazza con il cappuccio era Sakura, l’amica bionda di Nagatoro che avevamo visto durante la seconda puntata, ve la ricordate?
P.P.S. in questa parte di puntata ci sono diverse citazioni al mondo di anime
e videogiochi, fatemi sapere con un commento quali sono quelle che avete trovato)

Il suolo si fa sempre più vicino, il nostro Senpai rischia di diventare una frittata ma fortunatamente si rende presto conto di saper usare la magia.
(Il vestito viola e il bastone del senpai sono una palese citazione al vestito del protagonista di Dragon Quest V)
Dopo essere atterrato come una piuma, il ragazzo viene subito attaccato da un lucertolona verde.
(Non so se anche questa è una citazione al drago verde sempre di Dragon Quest, la forma della testa con i 3 spuntoni è quella tipica dello stile di Toriyama)

nagatoro, yoshi e gamo vestite da succubi
-la dura realtà-

A salvare il ragazzo dal lucertolone si presenta Nekotoro (Nagatoro versione gattina) che con una scarica di colpi sconfigge il rettile gigante.
Ora il party si è allargato e i due compagni iniziano il loro viaggio verso il castello del sovrano malvagio che domina questa terra.
I ragazzi si fanno largo attraverso un vero e proprio esercito di nemici (anche queste citazioni dei mostri di vari giochi di ruolo giapponesi) per poi arrivare davanti al primo boss.

si tratta di un colossale drago sputafuoco che viene sconfitto solo grazie alla collaborazione della magia del Senpai e della forza fisica di Nagatoro.
Una volta eliminato l’avversario, scopriamo che questi non era altri che Gamo caduta sotto l’influsso di un malvagio incatesimo, ora, il party ha raggiunto quota 4 membri.
(C’era pure Yoshi uscita fuori da un uovo, citazione allo Yoshi di Super Mario, in realtà la ragazza è una doppia citazione, perché il suo costume da coniglietta è lo stesso di Daicon)

Siamo giunti alla fine, la sala del trono si staglia davanti ai nostri eroi, ma al suo interno non vi è nessuno.
Questo perché il vero nemico è nascosto tra le fila dei buoni!
Le 3 ragazze si rivelano per quello che sono realmente, 3 demoni venuti per schiavizzare e torturare l’eroe.
Fortuna la scena si interrompe qui e viene fuori che era tutto un semplice sogno.
(Anche nei sogni viene bullizzato, povero Senpai, P.S. la schermata di fine episodio è una citazione ai vecchi videogiochi di ruolo per NES)

Ma ora passiamo alla parte più succosa, quella per cui siete tutti qui, l’episodio fanservice in spiaggia intitolato “Senpai! andiamo al mare!“.
ci troviamo in una calda giornata estiva, il nostro Senpai se ne sta tutto solo nel buio della sua cameretta illuminato solo dalla luce dello schermo televisivo.
Il suo ideale di estate perfetta è stare da soli, al fresco con l’aria condizionata a palla, mangiando e guardando cose in tv.
Purtroppo per lui (o per fortuna) Nagatoro gli telefona e praticamente lo costringe ad uscire per venire al mare con lei e le sue amiche.

nagatoro in costume da bagno
-sorrisone-

Appena arrivati in spiaggia, il nostro Senpai viene ferocemente attacco da una schiera di bikini.
Sono Gamo e Yoshi con i loro sproporzionati airbag frontali cercano di mettere in imbarazzo il ragazzo, ma secondo voi come avrà reagito Nagatoro alla visione di questa scena?
Ovviamente la ragazza non può farsi sorpassare, deve essere lui l’unica a farsi ammirare dal senpai ed ecco infatti che anche lei si leva tutto si mette in costume.

Purtroppo il Senpai opta per la tecnica “larva umana” e mentre le altre si divertono, nuotano e giocano, lui resta da solo sotto l’ombrellone, tutto vestito pensando solo a disegnare.
Mamma mia, quando inizia a lamentarsi dando dei normi/sfigati a quelli che si divertono a stare in spiaggia l’avrei ucciso, sembrano le cavolate che dicevo io da piccolo, sta volta Nagatoro ti do il permesso di picchiarlo e farlo ragionare da persona intelligente e non da depresso a tutti i costi.

Nagatoro deve armi sentito perché inizia a darci giù pesante di cattiveria e praticamente inizia a camminare sulla schiana del ragazzo.
Brutale forse, ma anche le sue ragioni, il Senpai le ha detto chiaramente che non sono fidanzati e la cosa ha fatto infuriare pesantemente la giovane.
(Certo che sei un babbaleo quando fai così Senpai, io ci ho provato a difenderti ma me lo rendi difficile, ho capito che vuoi camuffare l’insicurezza scaricando la colpa sugli altri, ma a un certo punto ci fai pure la figura del maleducato ad ignorare le persone con cui sei venuto al mare)

Dopo qualche lagna, il ragazzo vi fa convincere e finalmente finisce per lasciarsi andare.
La giornata tutto sommato è stata divertente e il ragazzo una volta tornato a casa si rende conto di essersi divertito più di quanto avrebbe mai potuto immaginare. (e ci voleva tanto?)
(P.S. l’ending della puntata, per restare in tema videogiochi, ha un look retro ad 8-bit e ripercorre tutti gli avvenimenti della prima parte della storia)

gamo, yoshi, nagatoro e il senpai in spiaggia
-il senpai incremato-

CONSIDERAZIONI
Anche questa settimana siamo arrivati alla fine di questa puntata di Don’t Toy with Me Miss Nagatoro, prima di separarci lasciatemi un commento con la vostra impressione:
Che ve ne è sembrato della prima parte a tema videogiochi? molto carina come cosa, ma devo dire che questa cosa di fare la parodia dei giochi di ruolo sto iniziando a vederla anche troppo spesso, dopo 20 volte inizia a stufarmi.
Invece che ne pensate della seconda parte? devo dire che il Senpai non l’ho sopportato, è vero che le ragazze lo bullizzano ma ormai sono praticamente amici stretti, lo incoraggiavano anche a stare con loro a una certa.

Ultima cosa, la serie sta prendendo una piega molto evidente, Nagotoro è cotta e vuole cercare in tutti i modi di svegliare il ragazzo dal suo isolamento autoimposto, ma volevo sentire la vostro su questa questione.
In Giappone l’isolamento è un problema reale, per voi questo può essere un buon modo per affrontare la cosa?

è vero che così mostri al pubblico i comportamenti sbagliati del Senpai, facendo vedere che è bello stare con le altre persone.
Però nella realtà nessuna ragazza (o persona in generale) si comporterebbe così e spenderebbe tutto quel tempo cercando a tutti i costi di far integrare qualcuno che invece vuole isolarsi e basta.
Qui ci sta, l’anime è adorabile così com’è, i due protagonisti sono super-carini insieme, ma mi piacerebbe vedere qualcosa che affronti il problema in maniera più realistica, mostrando a qualcuno che soffre di questi problemi come fare ad uscirne da soli, senza aspettare che un salvatore dal cielo ci trovi e ci faccia uscire dal guscio.

Sarebbe una cosa molto utile per tanti ragazzi sia giapponesi che nel resto del mondo.
(Fanculo, se non lo scrive nessuno, lo faccio io!)

<< Episodio precedente
/
Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

2 risposte a "Ijiranaide Nagatoro san: Anime s1 ep6 Sei troppo buono Senpai [commento]"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: