Nanatsu no Taizai Wrath of the Gods – S3 ep 8

Vediamo Gowther in fuga dopo aver visto lo scrigno a forma di cuore portato da Re Bartra.
I suoi compagni inziano a setacciare la città per ritrovarlo, visto i recenti avvenimenti, non è saggio lasciarlo da solo.
Attraverso Meliodas, scopriamo che Gowther ha le sembianze della donna amata dal “vero Gowther”, il quale però, decise di renderlo un maschio per non rischiare di rimanerne attratto.
All’improvviso, mentre la bambola umanoide continua la sua fuga, fanno capolino della sua mente alcune immagini del passato, tra cui il volto di una giovane donna.
Una parte dei ricordi di Gowther è ancora dentro il suo corpo.
Assistiamo ad un lungo flashback.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Torniamo indietro di diversi anni.
(Non ho capito bene di quanto tempo si parla, sarebbe utile vedere qualcosa che collega il passato che avevamo visto 3000 anni fà e i momenti ricordati da Gowther)
Ci troviamo nei sotterranei del regno di Lioness, qui Nadja una ragazza appartenente alla famiglia reale, incontra Gowther.
Il “ragazzo” non sà bene dove si trova, vicino a lui trova il corpo del suo creatore senza vita, ora egli è solo, spaventato e senza ricordi.
Anche se la ragazza è debilitata da una non meglio definita malattia, con il tempo passa spesso a trovare Gowther.
Un giorno Nadja si presenta con un libro e ne fà dono al ragazzo.
Da quel momento, il loro rapporto si fà più stretto.
Scorpiamo che Nadja non è altri che la sorella di un Bartra ancora ragazzino.
Il futuro Re grazie al suo dono di preveggenza, sà già che la malattia della sorella non si risolverà nel migliroe dei modi ma sà anche che l’amata sorella se ne andrà con il sorriso e tra le braccai del suo amato.

La previsione si avvera poco dopo, infatti poco prima che il suo cuore ceda, Nadja e Gowther si baciano e si confessano i loro sentimenti.
Il ragazzo non accetta di lasciarla morire così e nel tentativo di salvarla si cava il cuore e lo cede alla giovane, senza però sortire alcun effetto.
Questo gesto viene interpretato male dalle gardie, che lo imprigionano e la condannano al rogo.
(Che ovviamente non ha effetto su di lui)

Torniamo al presente, Gowther per non soffrire, decide di cancellarsi la memoria ma viene fermato da Diane.
(Quindi probabilmente ha fatto la stessa cosa dopo la morte del suo padrone, nel ricorod che abbiamo visto prima)
Diane, King e Merlin, riescono a far ragionare il loro compagnio, impedendogli di fuggire dai suoi ricordi, Gowther riesce a comprendere una nuova lezione e il suo potere magico viene potenziato.
Quindi a tutti gli effetti, diane ha rispetato la promessa fatta 3000 anni fà di tenere d’occhi e aiutare il Gowther bambola.

CONSIDERAZIONE
Ma quindi il “Vero Gowther” è riuscito a restare libero per tutti questi anni?
Boh, mi è piaciuto molto l’episodio ma mi ha lasciato abbastanza stranito, spero che pieghino meglio certe cose perchè per il momento l’ho travato abbastanza incasinato.
Non sò se è un problema solo dell’anime e nel manga magari è spiegato un tantino meglio.
Non ci avevo pensato ma effettivamente, Nadja e Veronica sono molto simili, ci viene fatto vedere nel siparietto dopo la ending.
Questo ovviamente perchè Nadja sarebbe la zia di Veronica (ma onestamente non mi ricordavo neanche dell’esistenza di Veronica)

<–Episodio precedente / Episodio successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...