Nanatsu no Taizai Wrath of the Gods – S3 ep 7

Zeldris si presenta sul campo di battaglia intenzionato a riportare l’originale Gowther nella sua cella.
Spetta a Diane/Drole fermare il demone.
La ragazza inizia la sua danza così da poter caricare al massimo la sua magia, anche così Zeldris non sembra impensierito e nonostante tutti gli attacchin ricevuti non sembra voler reagire.
Quest’ultimo si limita semplicemente ad atterrare il gigante e a sigillare temporaneamente i suoi poteri.
In questo stato a Drole rimangono solo 2 possibilità, unirsi ai demoni oppure morire.
Visto che il superamento della prova implica che Diane debba fare una scelta diversa da quella fatta da Drole 3000 anni prima, e che se si muore nel passato si muore anche nel presente, la ragazza è praticamente condannata.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Inaspettatamente però, Diane si risveglia come se nulla fosse accaduto, la ragazza è riuscita da sola a trovare la risposta che le mancava.
Tra le due possibili scelte ha scelto la terza opzione, ovvero la fuga.
(In teoria per Drole la fuga sarebbe stata più disonorevole della morte stessa ma stica tanto il corpo non è suo)
Tornata al presente Diane ha recuperato i suoi ricordi grazie a Gowther, perciò ricorda tutto quello che è accaduto 2000 anni prima quando era ancora una bambina e il suo legame con King.
Perciò la sua prima azione è quella di baciare il nuovo re delle fate e di confessare i suoi sentimenti per lui.
(Non so, era ora, sono 3 stagioni che si dovevano mettere insieme e per una cosa o per l’altra salta tutto all’ultimo e comunque più che un bacio vista la divverenza di dimensioni, sembra quasi che Diane se lo stia mangiando)
Per l’emozione King perde i sensi, al suo risveglio, sia lui che Diane sono tornati alla foresta delle fate, ad aspettarli c’è Gloxinia che può finalmente riconciliarsi con la sua amata sorellina.
(Quindi Oslo è la reincarnazione di Rou? avevo capito che era legato a Ban)

Ora che tutto è sistemato e King sono finalmente spuntate le ali (più o meno, sono ancora da bambino) i 2 possono nuovamente ricongiungersi con i loro compagni, riportando i sette peccati capitali alla loro formazione originale.
Una volta tornati a Liones, trovano Meliodas e gli altri ad attenderli.
(Guidati dalla profezia di Re Bartra)
Il Re si presenta con un cofanetto a forma di cuore e lo mostra a Gowther, l’oggetto in realtà è infuso di una potente magia e rappresenta l’oggetto che 3000 anni fà l’originale usò per animare la bambola e in cui sono racchiusi tutti i suoi ricordi.
Questo innesca una sorta di flashback nel peccatto della lussuria, il quale si mette a correre verso una destinazione sconosciuta, con al seguito i suoi amici.
(P.S. durante tutto questo discorso serio e commovente, Gowther indossava un’abito uguale a quello classico di Elizabeth)

<–Episodio precedente / Episodio successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...