Disney Silly Symphonies: Alla corte di re Bum-bum

disney king cole silly
-old king cole-

(Qui trovate un approfondimento sulle Sinfonie Allegre)

INTRODUZIONE
Aloha qui è il vostro Anketsu e benvenuti a questo nuovo commento riguardante le Silly Symphonies.
Se non conoscete questa leggendaria serie di cortometraggi targati Disney vi invito subito a recuperare l’approfondimento che vi ho lasciato in alto e ad andare a recuperare il commento al primo corto la danza degli scheletri.

Questa volta tocca al corto numero 2 del 1931 ovvero “Alla corte di re Bum-bum“, in originale è stato distribuito con il titolo di “Mother Goose Melodies“.
Al tempo questi lavori di animazione venivano proiettati nelle sale cinematografiche, questo fu rilasciato i 16 Aprile 1931, con regia nel nostro classico e sempre amato Burt Gillet.
Siamo ancora nel mondo del bianco e nero, ma abbiamo già un vero e proprio audio con tanto di doppiaggio.
(Tra coloro che hanno prestato la voce ai personaggi spunta anche il nome del buon Walt Disney in persona)

(Alla fine trovate il link agli altri corti della serie)

miss muffet spider disney
-little miss muffet-

COMINCIAMO!
La pellicola si apre con una variopinta parata dove i suonatori sono tutti animali.
Alla cassa grande abbiamo i bassotti, al rullante i barboncini e alle trombe i bulldog.
(O almeno sembrano dei bulldog)

A seguire il gruppo di suonatori abbiamo tutta una serie di addetti allo srotolamento del tappeto e infioratrici che aprono il passaggio ad una seconda banda.
Questi portano uno stemma che se unito forma la scritta Old King Cole.
Ed eccolo lì, sua maestà il grande Cole.
La sua figura snella, carismatica e potente spicca notevolmente rispetto al resto dei presenti.
Non è mai vero, il re è letteralmente una palla di lardo.
Per potersi spostare il regnante ha addirittura bisogno che un valletto lo anticipi e sorregga la sua enorme e proporzionata pancia.
Diciamo che come prima impressione non è il massimo.
I suoi sudditi però sembrano essere tutti devoti e contenti del suo modo di governare.

I modi del nostro Cole sono abbastanza gentili, ogni richiesta del reggente non viene espressa sotto forma di ordine ma viene invece espressa sotto forma di canzone o filastrocca.
Tra le richieste del sovrano vi è quella di portarli il suo libro preferito intitolato “Mother Goose”.
(Mother Goose o Mamma Oca è un personaggio classico della letteratura che solitamente è rappresentata nelle vesti di vecchia signora presso cui si recano tutti i bambini in cerca di racconti, questa figura è associata con le fiabe, le ninnananne e le filastrocche)
All’interno di questa raccolta cartacea di aneddoti è possibile trovare ogni sorta di storia.
La prima è la filastrocca di Little Miss Muffet.
(Si tratta di una brevissima storiella che ha per protagonista una giovane ragazza che mentre stava comodamente mangiando, viene disturbata e spaventata a morte da un ragno di passaggio.
La seconda è la storia di Jack e Jill che caddero dalla collina, questa però si interseca con il racconto di Simple Simon.

disney cortometraggi simple simon jack jill
-jack, jill e simple simon-

Poi abbiamo Humpty Dumpty, famoso e conosciuto anche in Italia e della sua disastrosa caduta dal muretto.
Il teatrino non accenna a placarsi e lo spettacolo delle storie che prendono vita dal libro continua.
Ecco che vediamo comparire Litte Jack Horner che come di consueto ficca il suo pollicione nella torta dalla quale questa volta, invece delle prugne, escono fuori una serie di uccellini (rappresentano i merli della filastrocca Sing a Song of Sixpence) che iniziano a ruotare attorno al sovrano giocherellando con i suoi baffi.
(Jack horner è il personaggio che è stato doppiato da Walt Disney)

Poi abbiamo la storia di Bo Peep e di Little Boy Blue.
Il loro breve racconto li vedrà impegnati nella ricerca di una povera pecorella smarrita e delle sue peripezie per tornare a casa che la condurranno a tingersi di nero e quindi anche questa volta si crea un incrocio tra filastrocche con Baa, Baa, Black Sheep.
(Bo Peep è un personaggio che sicuramente avrete visto anche in Toy Story)
Per finire l’ultima pagina del nostro libro incantato ci trasporta nella storia di Hey Diddle Diddle.
Questa nuova filastrocca racconta la storia del gatto che suona il violino, della mucca che saltò sulla Luna e del cane che vedendo tutta la scena si mise a ridere a più non posso mentre con i suoi cucchiai suonava il piatto a mo’ di tamburo.

Tutta la cosa finisce per trasformarsi in una vera e propria festa, i personaggi escono dalle loro rispettive storie e cominciano a danzare e suonare insieme al re e alla sua corte.
Preso dalla foga del momento, il nostro sovrano non si cura della sua stazza e inizia ad agitare il suo pancione ovunque e a saltare a più non posso fino all’inevitabile tragedia che vede il trono distruggersi sotto il suo peso eccessivo.
(Mi ha dato un feeling fantastico alla Jerry Scotti che si butta e distrugge lo studio di Striscia la Notizia)
Tra la folla ci sono anche i tre topini ciechi che avevamo visto all’inizio, anche loro fanno parte di una filastrocca per bambini inglese risalente al 1600.

Hey Diddle Diddle disney short
-Hey Diddle Diddle-

CONSIDERAZIONI
Wow, questo è stato veramente tosto.
Rientra a pieno titolo nella lista delle mie Silly Symphonies preferite di questo primo periodo.
In apparenza potrebbe sembrare abbastanza semplice ma è più una questione di differenze culutrali.
La maggior parte delle filastrocche presenti sono semi sconosciute da noi e quindi tutti i riferimenti possono passare inosservati, ma il lavoro dietro è veramente fantastico.
Le storie classiche si mescolano a più non posso tra di loro creando delle versioni completamente inedite che mostrano una creatività non indifferente.
(Se volete guardarlo vi invito a spendere qualche minuto in più sulle varie scene per andarvi a cercare i vari riferimenti originali e per leggervi le varie filastrocche da cui sono tratte)

Veramente ottima prova per Burt e il suo team, sarebbe bello vedere la reazione di una persona nativa inglese davanti a questo corto.

Ora tocca a voi, voglio sentire la vostra opinione su questo piccolo lavoro di casa Disney:
Che ve ne pare dell’idea di mescolare tra loro tutte queste storie e filastrocche tipiche della cultura popolare del passato?
Quale è stato il vostro adattamento preferito?
Conoscevate tutte le storie o alcune non le avevate mai sentite prima?

<– Corto Precedente | Corto Successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...