Mashle Magic and Muscles: Manga cap4

mashle manga anime ita
-ti spiezzo in due-

INTRODUZIONE
Aloha qui è il vostro Anketsu e bentornati su Mashle Magic and Muscles, il gag manga più spaccone e cazzuto degli ultimi tempi pubblicati da Shueisha su ShonenJump (la stessa rivista di My hero academiaDeath noteKen il Guerriero, Black CloverYugioh, Saint SeiyaDemon SlayerJujutsu kaisen, Dragon Ball e moltissimi altri).
Siamo ormai arrivati al commento del quarto capitolo, qui vi lascio il link al commento del primo capitolo, se ve lo siete persi correte a leggerlo!

In questo battle shonen, partorito dalla mente pazzoide e sgangherata di Hajime Komoto, veniamo trasportati in un regno incantato dove la magia è tutto.
Ogni abitante è dotato di abilità meravigliose, tutti tranne il nostro protagonista Mash Burnedead.
Per compensare la mancanza di poteri, il ragazzo ha puntato sull’allenamento fisico ed ora si è diventato una sorta di Rambo pompatissimo.

La vera potenza del ragazzo però, non sono i muscoli, bensì l’atteggiamento incurante e risoluto.
(Forse sarebbe meglio dire apatico invece di risoluto)
Un mostro altro 3 metri gli si para davanti? Chissene, lui lo smonta a cazzotti.
Un mago immensamente potente gli punta la bacchetta contro? Stica, lui gli spezza la bacchetta.

(Alla fine trovate il link per gli altri capitoli)

COMINCIAMO!
Nel capitolo precedente avevamo visto il nostro Beatles mancato (aka Mash) passare sopra ogni prova d’esame come se fosse un trattore impazzito.
Ora il posto nell’accademia di magia Easton è ufficialmente suo di diritto.
(Vi ricordo che lui sta in una scuola di magia, ma non ha poteri magici)

Ci troviamo alla prima lezione del nuovo anno, il tema solo le basi di magia.
Agli alunni viene presentata una situazione abbastanza facile, aprire un lucchetto usando solo la magia.
Basta pronunciare la formula magicaOptiArs“, visualizzare e concentrare il potere magico sulla punta della bacchetta, ed il gioco è fatto.
PUFF come per magia (ed effettivamente in questo caso è proprio magia) il lucchetto si apre.
Facile no?
Il problema è che a Mash non piace la magia, lui preferisce l’approccio diretto.
Ecco infatti che il ragazzo prende saldamente il lucchetto in mano, lo guarda qualche secondo e SNAP, spaccato a metà con la sola forza dei muscoli.

mashle manga
-qualche peso-

Mentre il nostro protagonista si becca una ramanzina dalla professoressa, uno studente osserva allibito la scena dalla distanza.
Si tratta di Finn Ames.
Tutto ciò che il ragazzo desidera è di poter passare un’anno tranquillo stando alla lontana dai problemi.
Povero stolto, non ha idea di cosa lo attende.

Mentre la nostra nuova conoscenza si dirige verso i dormitori, l’unica cosa che gli passa per la mente è “ti prego, ti prego, ti prego, fa che non sia capitato in stanza con il matto di questa mattina“.
Da subito qualcosa non quadra, perché la stanza di Finn non ha la porta?
La risposta è presto detta.
Il ragazzo sente una leggera bussata sulla spalla che lo invita a girarsi, appena fatto, davanti a lui si erge Mash con in braccio la porta sfasciata!
Ora sono cavoli tuoi caro il mio Finn, divertiti.

Dopo essersi scambiati qualche convenevole, i due si presentano da persone normali.
Forse “normale” è una parola grossa perché le presentazione di Mash sono particolari e richiedono diverso tempo.
Il ragazzo infatti ha dato un nome a tutti i suoi muscoli e anche loro devono essere presentati a dovere.
Abbiamo il pettorale destro chiamato Mike, quello sinistro conosciuto come Kevin, poi tutto il six-pack composto da Tom, Kim, Yatada, Koji, Satomi ecc.
(In pratica una bella famiglia felice)

Durante il colloquio tra i due veniamo a conoscenza di una preziosa informazione.
L’obiettivo principale di Mash è raggiungere il grado di Divine Visionary, per farlo il ragazzo dovrà raccogliere un minimo di 5 medaglie d’oro.
(Sene mettevano 6 e facevano la citazione a Super Mario Land 2 impazzivo)
Queste ricompense vengono assegnate in base al rendimento scolastico, ai voti, alle attività extra scolastiche e all’atteggiamento.
Chi ne ottiene molte può concorrere alla carica di miglior mago dell’anno, ma chi ne ottiene troppo poche viene espulso.

Ci spostiamo sul campo esterno della scuola, è l’ora della prova di volo sulla scopa.
(Tra i materiali richiesti per le lezioni c’era anche una scopa, solo che Mash pensava che la cosa fosse intesa come attrezzo per pulire, quindi si è portato un mocio …. fortuna Finn che ha scopa in più da prestare al nostro protagonista decerebrato)

Volare sulla scopa è molto semplice.
Basta allungare la mano e dire “vola”, così facendo la scopa dovrebbe alzarsi dal suolo ed iniziare a fluttuare a mezz’aria.
Come sempre, a Mash non piace la magia, quindi il suo modo di fare è ….. diciamo ….. particolare.
Il ragazzo semplicemente tira una zampata al suolo talmente forte da far rimbalzare la scopa che “magicamente” gli finisce in mano.
(Un genio basta, chiudete tutto, un genio)

mashle manga
-uno scorcio della scuola-

Tutti sembrano non apprezzare questo suo modo di fare, ed ecco che uno degli studenti più “simpatici(tanto per non dire stronzo) si avvicina al nostro protagonista e la sfida ad una corsa di scope.
Lo studente credeva di aver trovato il pollo di turno da spennare, ma non aveva idea del suo errore.
1, 2, 3, VIA.
Record del mondo, Mash ha infranto la barriera del suono.
Semplicemete, stile Taobaibai di Dragon Ball, il giovane prende la scopa, la lancia a velocità super sonica e poi ci salta copra facendosi comodamente trasportare.
(Vabbè raga ma che vi devo dire? un mito)

Tutti iniziano ad insultare il nostro eroe per la sua strategia, ma l’unica risposta che lui si lascia sfuggire è “non riuscite ad accettare la realtà della vostra sconfitta, mi dispiace per voi“.
A calmare le acque di pensa Lloyd Cavill, figlio di uno dei pezzi grossi del Bureau della Magia.
(In pratica è un modo per dire che è uno snob con la puzza sotto al naso)

Lloyd con fare amichevole (che in realtà ti lascia addosso un senso di viscidume come poche altre cose al mondo) invita Mash ad incontrarlo dopo le lezioni.
Solitamente, ogni studente normale avrebbe accolto senza esitazione questa richiesta per paura di qualche ritorsione causata delle conoscenze del padre di Lloyd.
Come ormai avrete capito, Mash non è uno studente normale e la cosa gli passa completamente di mente.
(Era tropo impegnato a cucinare i suoi adorati profiterole alla crema)

Quindi, durante l’ultima vignetta, l’unica cosa che vediamo è il caro Cavill livido di rabbia, ferito nell’orgoglio e completamente ignorato dal suo avversario.
Ci saranno ripercussioni.
(Qui ci stava bene un “mio padre lo verrà a sapere!” per i fan di Harry Potter)

CONSIDERAZIONI
Volevo parlarvi di una piccola curiosità di cui magari qualcuno di voi si sarà già accorto.
Il cognome iniziale di Mash era “Vandead”, successivamente le tavole furono aggiornate ed ora la grafia corretta è Burnedead.
In realtà la cosa è ancora un po’ confusa, su Manga Plus il cognome nella versione inglese è Burnedead mentre in quella spagnola rimane Vandead.
Boh strana questa cosa, sono curioso di vedere come verrà adattato in futuro nella versione anime.

Ora siamo arrivati alla conclusione, ma prima di chiudere lasciatemi un commento con le vostre impressioni:
Come vi è sembrato il capitolo?
Che ne pensate dei nuovi personaggi che sono stai introdotti come Finn e Lloyd?
In generale come vi sta sembrando il manga fino ad ora, vi piace questa accoppiata di demenzialità comica e spacconate?

<–Capitolo precedente | Capitolo successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

2 risposte a "Mashle Magic and Muscles: Manga cap4"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: