Mashle Magic and Muscles: Manga cap2 and the Mysterious Maze

mashle manga
-uno scorcio della scuola-

INTRODUZIONE
Hola! Oggi si torna a dare sberle su Mashle Magic and Muscles.
Siamo già arrivati al secondo capitolo di questo manga battle shonen ad opera di Hajime Komoto.
Avete letto il commento del primo capitolo?
Se la risposta è no (oltre a trovare il link a fine articolo) vi faccio una breve introduzione.

Ci troviamo in un regno dove la magia è tutto.
Se sei un mago potente, hai fama e ricchezza se invece i tuoi incantesimi sono di seconda categoria, sei destinato alla povertà.
Quindi come pensate che potrà venir trattato il nostro Mashle Burnedead che non ha nemmeno una stilla di potere magico?
Il nostro protagonista, per compensare la mancanza di abilità, si allena come un pazzo sollevando pesi ed ora è uno Schwarzenegger!
Non importa quanto agiti la bacchetta se poi ti arriva un montante ignorante in bocca!!!!
(Insomma, avete capito il genere, niente di trascendentale, ma solo un classico battle shonen farcito di mazzate e gag comiche per gli amanti del genere)

(Alla fine trovate il link per gli altri capitoli)

mashle manga
-qualche peso-

COMINCIAMO
Già dalla copertina del capitolo si percepisce tutta l’ignoranza di Mashle.
Sfondo buio che da sull’accademia magica e lui che tira fiero il suo bilanciere personale da 800mila chilogrammi.
Ci troviamo all’accademia magica Easton.
Uno degli istituti più prestigiosi del regno, tra i suoi ex studenti abbiamo alcuni di quelli che sono diventati i più grandi maghi della storia moderna.
L’esame di eccesso è estremamente difficile, questo anno come esaminatore abbiamo un figura di spicco.
Ovvero, il solo, l’unico, il magnifico, l’incredibile Maguc Cum Laude Claude Lucci!
(Si lo so cosa state pensando e la risposta è si, anche a me sembra uno con la puzza sotto il naso)

Tutti gli esaminandi hanno un aspetto altezzoso e preciso, o meglio, tutti tranne uno….
Indovinate un po’ chi è lo strano del gruppo?
ESATTO, proprio Mashle.
Gli altri per prepararsi lucidano le bacchette e preparano i libri di incantesimi, lui fa sollevamento pesi e legge riviste di fitness.
(Mamma mia, che uomo)

A guardare da lontano il ragazzo, abbiamo il padre e l’ispettore di polizia che avevamo conosciuto nel primo capitolo.
I due, mimetizzati meglio di un elefante nel deserto, osservano il loro pupillo.
Basta preparativi, è ora di iniziare.
Tra gli sguardi attoniti dei presenti una colonna di fiamme si erge magicamente al centro della sala.
Da esse appare il nostro sommo Claude Lucci.
Tutti sono estasiati da cotanta magnificenza, o meglio, tutti tranne uno….
ESATTO, anche questa volta è Mashle.
Chissene quanto fuoco c’è, l’importante è quanto sollevi bruh.

mashle manga
-Claude Lucci-

Claude fa la sua mossa, dal terreno spuntano tutta una fila di banchi e tavoli, mentre dal cielo cadono penna e foglio.
Tutti di nuovo estasiati e Mashle che invece si chiede perché non poteva portare i banchi come tutti.
(Spettacolo)
Prima prova.
Abbiamo un test scritto molto ma molto semplice, l’unico problema è riuscire a leggere le domande.
Queste infatti sono costantemente in movimento, non si fermano un secondo e corrono ad ogni angolo del foglio.
L’unico modo è usare un incantesimo per annullare il precedente incantesimo imposta dal professore.
Tutti cercano di seguire l’approccio magico, o meglio, tutti tranne uno….
(Si lo so che ormai avete capito che é sempre Mashle, ma mi diverto ugualmente a dirlo)

Al nostro protagonista non serve la magia per fermare le domande, basta minacciarle A SUON DI PUGNI!
Passata la prima prova, le altre sono uno scherzo.
Camminare sull’acqua?
Facile quando i tuoi polpacci sono forti come quelli di un dio greco.
Far flutturare una roccia?
Un gioco da ragazzi quando sei più forte di Hulk.
Arriviamo alla prova decisiva.
Attraversare un labirinto magico entro il tempo possibile.
Appena entrato, a Mashle si avvicina una giovane ragazza di nome Lemon Irvine.
La giovane gli propone di fare squadra così da affrontare insieme le difficoltà del percorso.

Il problema è che la vera difficoltà è la ragazza stessa.
Poco dopo essersi addentrati nel labirinto, Lemon attiva uno dei suoi incantesimi e fa comparire un paio di manette ai polsi e alle caviglie del nostro protagonista.

mashle manga
-non bastano le manette-

Fanculo le manette!
Mashle le spacca come se fossero burro, cara Irvine, mi sa che non hai capito contro chi ti sei messa.
Mentre il ragazzo procede con il suo esame, Lemon viene attaccata da una sfinge.
La bestia sottopone alla sua avversaria il famoso enigma della sfinge.
“Cosa ha quattro gambe al mattino, due il pomeriggio e tre la sera?”
(La risposta è l’uomo, l’enigma si riferisce alle tre fasi della vita, da piccolo gattoni, da grande cammini e da vecchio usi il bastone.
Questo mito, fa riferimento alle leggende dell’antica grecia, la sfinge poneva questo questio a chi cercava di varcare le porte di Tebe, se rispondevi bene potevi passare, altrimenti venici ucciso dal mostro.
Inoltre, questo è il primo enigma documentato di cui si ha traccia nella storia dell’umanità)

Quando sembrava che tutto fosse perduto e che la ragazza dovesse soccombere, il nostro eroe torna a farsi sentire.
Un pungo e tanti cari saluti al nostro gattone troppo cresciuto.
Quando Lemon gli chiede il perché di questo gesto di gentilezza verso chi l’aveva tradito, Mashel molto candidamente risponde, “perché sia io che tu abbiamo delle ragioni personali per quello che facciamo, mi dispiaceva lasciarti qui”.
(Sembre più bestia)

Ora però un nuovo ostacolo si erge davanti al nostro duo.
Dei 30 minuti per superare la prova, ormai non restano che una manciata di secondi, come fare percorrere il tragitto in così breve tempo?
Dont worry mate, se percorrere il labirinto è troppo lungo, basta PASSARCI ATTRAVERSO.
Mashle inizia a prendere a cazzotti tutti i muri che si trova davanti e si crea una strada personale verso la promozione.

mashle manga
-zitta sfinge-

CONSIDERAZIONI
Ok, forse ho inquadrato la serie.
Nel primo capitolo mi preoccupava il fatto che tutto fosse narrato in maniera estremamente veloce e senza badare troppo alle spiegazioni o alla logica.
Diverse cose sembrano fatte letteralmente a caso, ma da come sembra, la cosa è giustificata dal fatto che la serie vuole essere completamente demenziale e nosense.

Se fosse veramente così, potrei accettarlo.
Quindi da ora prenderò il tutto come se fosse volutamente fatto per essere strano, senza senso e con qualche buco, perché la cosa contribuisce a creare un’atmosfera ancora più demenziale che per ora funziona.
(Ovviamente questo vale per ora, se in futuro la serie volesse cambiare tono e si passasse dal demenziale al più serio, allora servirebbero delle vere spiegazioni e contestualizzazioni)

Ma invece dai, voglio sentire qualche vostro parere, come vi stanno sembrando questi primi capitoli?
Vi piace questo stile di comicità ultra ignorante e spaccona o siete più tipi da battuta elaborata?

<–Capitolo precedente | Capitolo successivo–>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

2 risposte a "Mashle Magic and Muscles: Manga cap2 and the Mysterious Maze"

Add yours

  1. Ho il sospetto che questa serie renderebbe meglio leggendola in blocchi di vari capitoli (in verità, vale per molti fumetti).
    Comunque, può essere simpatico per qualche tempo, ma penso che lo troverei rapidamente un po’ noioso – la lunghezza non giova al comico-demenziale, per me) e sospetto che nel caso dovesse continuare, finirebbe per enfatizzare il lato delle mazzate. È già predisposto, con un protagonista del genere 😛

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: