Blue Box: Manga cap2 You have to go to nationals

(Qui trovate un approfondimento sulla serie)

INTRODUZIONE
Aloha qui è il vostro Anketsu e benvenuti al nuovo commento di Blue Box.
Questo manga, ad opera di Kouji Miura, è uno shonen sentimentale/sportivo che gira attorno alla coppia formata da Taiki Inomata e Chinatsu Kano.
(Sia qui che a fine articolo vi lascio il commento al primo capitolo)

Il primo è un ragazzo di 14/15 anni del club di badminton, la seconda è una ragazza di 15/16 anni fenomeno della pallacanestro.
Anche se ogni altra persona del pianeta sembra pensare che il giovane non sia all’altezza della sua compagna, Taiki se ne frega e fin da subito si innamora della sua senpai.

La cosa è iniziata come semplice scambio di parole post allenamento, ma chissà, potrebbe diventare qualcosa di più.
Soprattutto perché ora Chinatsu è finita a vivere sotto lo stesso tetto della famiglia di Taiki.
(Non so voi, ma qui si prospettano situazioni molto ambigue)

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

COMINCIAMO!
Nel capitolo precedente avevamo avuto un piccolo assaggio della gravità della situazione in cui si trova Taiki, ma ora possiamo sperimentare la cosa sulla nostra pelle.
Come può un giovane adolescente vivere sotto lo stesso tetto della sua waifu 3D senza impazzire e perdere completamente il senno?
(Potrei fare un sacco di battute su come potrebbe fare Taiki per “alleviare lo stress” della situazione, ma mi tratterrò … forse)

Dopo mezza giornata la volontà del nostro protagonista è già spezzata.
Ogni piccolo aspetto della sua nuova ospite fa sussultare il suo cuore.

La cosa diventa particolarmente dura quando la ragazza, appena finito il bagno, si fionda in camera del ragazzo.
(Ora la situazioni è veramente ma veramente dura)

Lui è interessato al suo profumo e alla sua soave figura, lei invece è semplicemente attirata dall’ultimo numero di Shonen Jump, praticamente la coppia perfetta.
(p.s. mi fa troppo ridere come nei manga editi dalla Shueisha c’è sempre la sleccazzata dove i personaggi sono ultra fan dello stesso Shonen Jump su cui vengono pubblicati)

Inaspettatamente Chinatsu si apre con il suo amico e scopriamo un nuovo lato della sua personalità.
In apparenza la ragazza potrebbe sembrare sicura di se e perfetta, ma come tutti, anche lei ha i suoi dubbi e le sue incertezze.

Il fatto di vivere in casa di amici (che in realtà sono quasi estranei che lei ha visto si e no due volte) e lontano dalla sua vera famiglia la spaventava molto, ma ora che sa di poter contare su Taiki i suoi timori si sono completamente dissolti.
A differenza di Taiki, il fatto di vivere con una persona dell’altro sesso non la impensierisce per nulla.

Ascoltando queste parole, il nostro ragazzo realizza immediatamente di essere ancora troppo immaturo e superficiale.
Chinatsu sta affrontando un periodo difficile sia a scuola che nella vita privata, incasinarla e distrarla con dichiarazioni d’amore, al momento sarebbe una cosa da egoisti.
(Non è che sono troppo d’accordo con questa cosa)

Il mattino seguente Taiki si confida con i suoi compagni.
Pessimo errore.
Già nel primo capitolo avevamo visto quanto Kyo e Hina non siano esattamente il massimo in materia di consigli motivazionali.

La cosa più importante ora come ora è che nessuno degli altri ragazzi venga a conoscenza del fatto che i due vivono sotto lo stesso tetto.
(Non per chissà quale ragione, è solo che altrimenti Taiki potrebbe di essere linciato)

Fortunatamente lo spirito shonen di Inomata è troppo forte e niente potrebbe fermarlo in questo momento.
Ora tutto è più chiaro, per supportare appieno la sua amica, il nostro protagonista si è fissato un chiaro obiettivo.
Andare anche lui ai nazionali!
Non importa quanto sarà difficile e quanto bisognerà sudare, niente potrà distruggere i suoi buoni propositi.

Gli allenamenti per migliorare il servizio a badminton vanno avanti anche fuori dall’orario scolastico.
Infatti, la sera stessa il ragazzo si mette ad esaminare i video sulla sua battuta per evidenziare e correggere gli eventuali errori.
Anche se il ragazzo vorrebbe tenere segreta tutta la questione dei nazionali, deve fare i conti con il fatto che le sue doti stealth sono paragonabili a quelle di un albero piantato in superstrada.
Ecco che tempo 0,0002 secondi la nostra giocatrice di basket lo sgama e lo costringe a rivelarle tutto.

La situazione in realtà va meglio di quanto sperato e si sviluppa in una scenario del tutto inedito.
La ragazza si alza, si dirige in camera sua e al suo ritorno porta con se un regalo per Taiki.

Si tratta di un braccialetto dei desideri (magari in Italia è più diffusa la variante del “braccialetto dell’amicizia”) completamente fatto a mano.
(Per Taiki la cosa è praticamente una reliquia sacra, si taglierebbe via un piede pur di conservarlo come nuove)

Ora entrambi i coinquilini hanno legato alla caviglia lo stesso bracciale e lo stesso giuramento.
Nessuno dei due mollerà fino a che non saranno approdati ai nazionali.
(Avete presente come funzionano questi bracciali di stoffa? di solito li mettevo anche io da piccolo quando andavo al mare, sono quelli che non possono essere slegati fino a che non si rompono da soli. Si crede che nel momento in cui si rompono, un desiderio si realizzi, in realtà dipende da versione a versione, ma più o meno il concetto di base è quello)

CONSIDERAZIONI
Siamo arrivati alla conclusione di questo secondo capitolo, ma prima di chiudere voglio sentire qualche vostro parere a riguardo:

Che ne pensate della storia fino ad ora, vi ha preso o non vi ha ancora detto nulla?
Vi piace come viene gestito di solito il genere sentimentale shonen?

Io apprezzo sempre una bella storia d’amore, il problema è che nei manga si scade spesso nelle trame troppo basate sulle fantasie e si va completamente a perdere la realtà dei rapporti di coppia.
Onestamente mi piacerebbe un sacco vedere, ogni tanto, storie più realistiche e meno basate sul colpo di fulmine.

Ma credo di essere l’unico a cui piacerebbe, il pubblico vuole ad ogni costo l’amore perfetto con il classico “vissero per sempre felici e contenti”.
Voi che ne pensate, vi piacerebbe vedere qualcosa di più realistico?

<–Capitolo precedente | Capitolo successivo–>

🏀🏀🏀

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: