Uzaki-chan Wants to Hang Out!: Anime s1 ep7

(Qui trovate un approfondimento sulla serie)

Siamo arrivati al settimo episodi intitolato “I Want to Hang Out at a Cat Cafè and a Pub”.
Parliamo ovviamente dell’anime di Uzaki-Chan Wants to Hang Out, trasposizione del manga omonimo scritto da TAKE.
La puntata si apre con una telefonata tra Uzaki e Shinichi, la cosa sembra essere seria, il ragazzo ha bisogno di una mano urgente.
Dico sembra perchè in realtà non lo è (non scordatevi che siamo in uno shonen cazzarone con le tettone) e quindi di che si tratta?
Ma di un Neko Cafè.
Ricordate i problemi con i felini del nostro protagonista?
Forse questa è la volta buona per il ragazzo di accarezzare un bel micio.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

La scena è abbastanza ambigua, vediamo un Sakurai felice come una pasqua entrare nel locale e iniziare giocare con i teneri animaletti.
inialmente il giovane si avvicina con circospezione, come un tenero cerbiatto indifeso.
Successivamente la voglia di accarezzare le bestioline è tale da spingerlo a gettarsi nella mischia e inziare a coccolare quei quadrupedi come se non ci fosse un domani.
La sua felicità in quell’istante è tale da spingerlo a voler ricambiare il favore di Hana.
Visto che la ragazza ha avuto voglia di accompagnarlo, la prossima volta sarà lui a fare qualcosa per lei.

Dopo qualche solito battibecco/tortura relativa al solletico sotto i peidi.
(Si lo so, ambiguo, comprendo)
Viene fuori che manca poco al 7 Agosto, data del compleanno di Hana.
La ragazza quasi ventenne, si aspetta di passare una bella giornata e sarà Shinichi a dover organizzare tutto.
Le aspettative sono decisamente alte, un passo falso ora potrebbe costargli caro.

Lo stolto si rifugia a chiedere consiglio presso il Cafè dove lavora.
(Non ha ancora capito che li dentro sono tutti sadici)
La visione della situazione tra i due interlocutori è praticamente opposta, provando a immaginare il regalo perfetto, Sakurai finisce sempre per arrivare alla stessa conclusione.
Alla nana non piacerebbe e mi prenderebbe in giro.
Ormai il regazzo è talmente complessato che non si rende conto che Hana è praticamente cotta di lui e qualsiasi dono ricevuto la farebbe contenta per il semplice fatto che è lui a darglielo.

Alla fine si ripete la scena iniziale, questa volta è il ragazzo e ricevere la chiamata bisognosa della sua amica.
Una volta arrivato, la situazione è molto diversa da quello che si sarebbe aspettato.
viene fuori che il desiderio di Hana era sempplicemente quello di andare a mangiare e bere al vicino pub cittadino.
Una volta entrati, giù di pollo fritto e birra.

La cena alcolica va a buon fine ma a quale prezzo?
I due ubriachi come dei tramezzini al tonno, si mettono in cammino verso la strada di casa.
Il problema è che ormai è notte fonda, le corse dei treni sono concluse e nessuno dei due ha abbastanza soldi per chiamare un taxi.
L’unica soluzione sensata è che la ragazza si fermi a dormire da Shinichi.

Avremmo potuto assistere a praticametne ogni sorta di evento peccaminoso ma in realtà nulla da segnalare.
Sempre se non si considera il tentato assalto di Hana alle labbra del suo senpai addormentato.
La mattina seguente, gli effetti delle bevute si fanno sentire e strascinano Hana via dal suo mondo di fiaba per gettarla in quella che è la vita da adulta.
Primo giorno da maggiorenne e primo giorno passato sulla tazza del cesso a vomitare pure l’anima.
Beh onesto, per ora il rateo è del 100%.

CONSIDERAZIONI
Nuovamente, mi fa strano l’atteggiamento di Hana.
Se regisce così significa che praticamente è cotta come un uovo a Ferragosto.
Stessa identica cosa per Shinichi, li ho entrambi parecchio delusi che la richiesta dell’altro non fosse quello che sembrava a prima vista.
Eddai ah oh decidetevi, fateli mettere insieme e chiudiamo questo tira e molla.
Comunque sarebbero carini insieme, ce li vedo.

Facendo un discorso più generale invece, mi stà piacendo come serie, ovviamente con le dovute premesse, è una trashata fatta tanto per intrippare la gente con le tette ma fa ridere.
Ogni tanto e dico ogni tantooooooo, nel senso di una volta ogni 10 anni posso anche accettare di guardare una serie del genere.
Poi almeno qui l’ambientazione è leggermente più matura tra università e lavoro, se fossero stati dei quindicenni alle superiori non penso avrei retto.

<– Episodio precedente | Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...