Parliamo di: Stranger Things 3

Stranger Things è una serie oginale prodotta da Netflix, ma penso che tutti abbiate visto o almeno sentito parlare di questa serie, dopo l’uscita della prima serie ha fatto letteralmente il boom, ci sono stati mesi interi in cui ogni persona non faceva che parlare di questa serie, la cosa bella è che riprende lo stile anni 80 sia nelle ambientazioni che nello stile e nella tematiche, questa ha funzionato anche troppo bene infatti non sò voi ma io sinceramente, non ho mai sentito nessuno dire che la prima serie era brutta.

Veniamo all’argomento principale della discussione, ovvero, la terza serie, rilasciata il 4 Luglio (in concomitanza con il giorno dell’indipendenza americana) la seconda serie se devo essere sincero non mi aveva fatto impazzire, mi aveva dato l’impressione di essere un pò un tappa buchi per non lasciare troppo gli spettatori senza contenuti, perciò sulla terza avevo delle grandi aspettative, devo dire di essere stato accontentato.

Iniziamo con un piccolo riassuntino veloce, giusto per rinfercarci la memoria, la nuova serie riprende da dove avevamo lasciato la seconda, 11 è rimasta a vivere con Hopper e gli altri continuano più o meno con le loro solite vite, purtroppo quasi subito si scopre che non è tutto calmo come sembrava, i pericoli nella piccola cittadina di Hawkins sono ancora parecchi, da una parte abbiamo nuovamente il Mind Flayer che aggredisce a trasforma diversi abitanti, dall’altra c’è un pericolo molto più umano, una missione segrata russa che cerca di aprire nuovamente la porta del sottosopra, ovviamente a riparare a tutti i danni ci saranno presenti i soliti personaggi che abbiamo imparato ad amare nelle stagioni precendeti.

Passiamo al succo del discorso, come immagino avrete visto tutti la terza serie, perciò passiamo alle considerazioni, ovviamente ci saranno spoiler, il rapporto molto più stretto e fisico tra 11 e Mike mi piace, infondo i due ragazzi iniziano a non essere più bambini è normale inizino a scoprire cos’è l’amore, Hopper che ricopre il ruolo del padre gelosone è adorabile, forse in certi punti un tantino esagerato, anche verso Joyce ma per come l’ho vista io ci stà, anche se lo sceriffo si mostra sempre senza paura, tutte le brutte esperienze passate e il terrore di poter perdere 11 lo hanno fatto diventare particolarmente nervoso e insicuro, Steve mi è piaciuto tantissimo nel suo ruolo da gelataio/spia/amico dei bambini, non ho capito perchè hanno voluto far credere a tutti che si sarebbe messo con Robin, creando anche una bella intesa tra i 2 personaggi per poi abbambonare il tutto da un momento all’altro, peccato, date un pò di affetto a Steve.

Will, boh non pervenuto, gli ritagliano sempre poco spazio, nelle serie vecchie era sempre a letto malato o rapito, qui non fà praticamente niente tranne la parte di riflessione su cosa significa crescere e cambiare abitudini, Dustin è sempre fantastico, ormai stà sviluppando tutto il suo potenziale da piccolo inventore, anches e per la maggior parte della stagione è separato dai suoi amici, riesce ugualmente a dare un grandissimo contributo, per non parlare della scena con la canzone della storia infinita, mamma mia nostalgia a palate, anche Lucas non ha avuto troppo spazio, al contrario la sorellina e la ragazza Max mi sono piaciute molto.

Billy in questa serie passa da fratello cattivo a vero e proprio cattivo della stagione, certo il tutto contro la sua volontà, ho apprezzato molto l’approfondimento sul personaggio e il passato di quest’ultimo, la morte finale un pò me l’aspettavo devo essere sincero, è stata una specie di redenzione, parlando sempre di morti come non citare il povero Alexei, appena iniziavamo ad affezionarci ce lo fanno fuori, ovviamente per ultima c’è il colpo di scena più importante, la morte di Hopper, questa non me l’aspettavo per niente, non credevo avrebbero fatto morire uno personaggi principali.

Prima di disperarci troppo, possiamo già partire con qualche supposizione sulla quarta serie, vedendo il finale dopo i titoli di coda si vedono i russi avere nella propria base alcuni demogorgoni, che siano riusciti ad aprire una porta per il sottosopra in un’altra parte del mondo oltre che ad Hawkins? e l’americano di cui parlano sarà proprio Hopper? magari sopravvissuto per miracolo oppure teletrasportato dall’esplosione, quindi la quarta stagione potrebbe avere come punto centrale la liberazione di Hopper e la distuzione dei demogorgoni e della nuova porta creata dai russi? potrebbe essere un’ipotesi, anche perchè non sò cos’altro potranno tirare fuori ormai, spero solo che non tirino troppo la corda perchè un tantino si inzia a far sentire quels enso di già visto e ripetitività, che ne pensate di questa serie? ditemi la vostra sui personaggi e se avete altre teorie per la quarta!

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...