Restaurant to Another World: Anime s1 ep1 Stufato di manzo | Colazione [Commentary]

restaurant form another world aletta
-aletta-

INTRODUZIONE
Olà qui è il vostro Anketsu e benvenuti ad un nuovo commento, questa volta si parla di… rullo di tamburiiiii… Restaurant to Another World / Isekai Shokudo (gli isekai hanno colpito anche me raga, mandate aiuto please).
La serie nasce come light novel nel 2015 ad opera dello scrittore Junpei Inuzuka, per poi essere trasposta prima in mangaseinen e successivamente in anime con regia di Masato Jinbo ed animazioni dello Studio Silver Link (gli stessi di Bofuri e NonNon Biyori).

L’anime è, come dice il titolo, un isekai a tema culinario, che vi trasporterà all’interno di un piccolissimo ma squisito ristorante giapponese dove il proprietario vi inonderà di prelibatezze oltre ogni immaginazione.
Il fatto però è che la clientela di questo strambo locale è tutto tranne che ordinaria, andiamo dai demoni, ai mostri e ad ogni altra sorta di creatura magica (lo so, sembra trashissimo, ed è per questo che mi divertirò un botto a commentarlo).
Ora meglio non spoilerarvi troppo, mettetevi comodi e lasciate che vi accompagni lungo questo viaggio fantasy, buona lettua!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

restaurant form another world
-il cuoco-

COMINCIAMO!
Ci troviamo in Giappone, nel caos frenetico della vita cittadine c’è un ristorante che offre ristoro e pace a tutti i suoi avventori, si tratta del Nekoya.
Ma prima di potervi dire di più, giù di opening! il tema musicale è “One in a Billion” cantato dal gruppo Wake Up, May’n!
Una volta conclusa la sigla ci mettiamo ad osservare una tipica giornata nel nostro ristorante di fiducia, il cuoco è un signore molto distinto e composto, dall’aria autoritaria e che sembra sapere il fatto suo in ambito culinario.
(Non so voi, ma a me la barbetta in quel modo fa molto Johnny Deep).

I suoi clienti della giornata sono… un samurai, un vecchio prete, un leone, una lucertola e un barbaro… eh? in che senso? eravamo in Giappone e ora invece c’è un leone umanoide che mangia seduto al tavolo con tanto di bacchette? che sta succedendo?
Lo scopriremo presto, (o forse sarebbe non scoprirlo mai) comunque, tra un boccone e l’altro, il gruppetto finisce molto presto per scadere nella rissa da bar ed è il motivo della diatriba è semplice… QUALE PIATTO SI ABBINA MEGLIO AL RISO BIANCO! (in effetti sono cose importanti).
C’è chi sostiene sia il pollo, chi il curry e chi invece… mangia tutto e se ne frega, seguendo il principio del “se riempie lo stomaco è buono e me lo mangio(p.s. io sono un grande sostenitore di questa teoria).

Dopo di loro vediamo subito un nuovo strambo cliente, questa volta si tratta di una stupenda donna dai lunghi capelli color rosso acceso. Anche lei, come i clienti precedenti, non è una personalità comune ma è invece uno dei sei demoni superiori, si fa chiamare Red Queen ed in realtà le sue vere sembianze sono quelle di un enorme drago al comando di un gruppo di mostri e che risiede in un vulcano circondato da monete su monete di purissimo ora scintillante.
La donna dal portamento estremamente seducente (che in certe parti vediamo anche mezza nuda perché sapete come funziona no? sono giapponesi, la scenetta fanservice ci deve essere per legge) ordina solo una cosa… STUFATO DI MANZO!
Chili su chili di stufato di manzo, ne è talmente ghiotta che a fine serata si porta via una tanica intera di succulento sugo da potersi gustare quando si trova in forma alata.

restaurant form another world red queen
-red queen-

Meglio chiudere qui la giornata e andare a fare una bella dormita così d dimenticarci di tutti questi matti.
La mattina seguente possiamo vedere il risveglio del nostro cuoco, (che per inciso, vive al piano superiore del ristorante, quando si dice cucina a chilometro zero) ma questa volta c’è qualcosa di strano. Appena messo piede in cucina l’uomo si rende conto di una presenza inaspettata, si tratta di una giovane ragazza dai capelli color oro ed occhioni verde smeraldo, che la dorme beata sul pavimento della sua cucina.

La giovane, anche se sembra, non è umana ma è uno degli abitante “dell’altra parte” il suo nome è Aletta e sotto il voluminoso cappello di lana ,nasconde un bel paio di corna.
Questo insolito tratto fisico è dovuto alla discendenza demoniaca della ragazza, ella è infatti infusa della protezione del dio dei demoni, questa può manifestarsi attraverso moltissime forme, andiamo dalla classica coda appuntita, alla forma sovraumana, al sangue velenoso o anche al potere di mutare il proprio corpo.
Purtroppo per la nostra Aletta però, il suo unico tratto demoniaco sono il piccolo paio di corna caprine che la ragazza porta in testa.
Questo ha finito per trasformare la giovane una specie di reietto per entrambe le comunità non del tutto umana ma neanche del tutto demone e in questi casi la vita può essere molto dura (un po’ Leela di Futurama per intenderci).

A guidarla fin dentro il ristorante è stata proprio la fame, dopo giorni di quasi digiuno, la nostra amica demone si è trovata davanti agli occhi la magica porta del Nekoya. Come in un sogno, questa soglia di legno ha trasportato Aletta fino al nostro mondo ed ancora meglio, verso una bella abbuffata di stufato.
Ora il problema è solo uno, il nostro cuoco cosà ne farà della bella scroccona che si è intrufolata nel suo locale?
Beh, per ora è troppo presto per pensarci, meglio fare una bella colazione e ragionarci dopo a tempo debito.

isekai restaurant form another world man beast
-riso al curryyyyyy-

Dopo aver diviso la colazione anche alla ragazza, il nostro cuoco se ne esce con una proposta del tutto inaspettata. L’uomo infatti offre alla piccola scroccona cornuta un lavoro part-time presso il suo locale, la paga sono 10 monete d’argento. Il lavora è abbastanza duro e le mansione sono tante, si va dal classico servire i piatti ai clienti, al fare le pulizie dei tavoli, fino al lavare e sistemare le stoviglie sporche.
Per una mezza demone come lei è quasi un miracolo riceve una proposta di lavoro del genere ed infatti la nostra Aletta non esita un secondo ad accettare la fantastica occasione (eh sarebbe bello se la gente ti offrisse un lavoro così a gratis e dal nulla vero? magari se mi faccio crescere anche io le corna da capra succede anche a me… ci provo).

Dopo un bella e rinfrescante doccia, (così giusto perché nel primo episodio di ogni anime non può mancare la scena fanservice in doccia… no seriamente raga, fateci caso, sta cosa capita quasi sempre nel primo episodio delle serie giapponesi) la ragazza indossa l’uniforme del locale e si appresta a partire subito con il lavoro.
La nostra maid riesce a sopravvivere alle prove della prima giornata di lavoro e si appresta a rincasare nel suo rudere dall’altra parte della porta magica del Nekoya.
A quanto pare, oltre che un lavoro, la ragazza ha guadagnato qualcosa di ancora più prezioso che nel corso del tempo potrebbe rivelarsi di importanza fondamentale per il suo futuro, ovvero la protezione di Red Queen.
Infatti la misteriosa donna appartenente ai sei demoni superiori appone sulla giovane una sorta di barriera magica atta ad impedire che le posa accadere qualcosa e che il suo amato ristorante ne risenta.

Finisce così la prima puntata di questo strano isekai, ci sono ancora una marea di interrogativi che dovranno trovare una risposta, tipo come funziona la storia della porta del Nekoya, perché compare magicamente in luoghi misteriosi ed universi paralleli al nostro? chi è in realtà il cuoco del locale e magari anche lui avrà qualche collegamento con la razza dei demoni?
Difficile a dirsi per ora, credo che l’unica cosa da fare sia aspettare e vedere con i nostri occhi.

restaurant form another world aletta shower
-la doccia non può mancare-

CONSIDERAZIONI
Eccoci qui, siamo arrivati alla fine della prima puntata di Isekai Shokudo, che ve ne pare fino ad ora, voi avete già seguito la serie e la consigliate o l’avete appena scoperta? fatemi sapere il vostro parere con un commento qui sotto!

In più, che ne pensate del genere isekai che sempre di più e in maniera incessante sta monopolizzando il mercato degli anime ? vi piace come tipo di trama o non lo sopportate?

Qui trovate il link per il mio post Instagram relativo alla serie, mentre qui trovate il link alla mia pagina, lasciate un follow ed unitevi alla community!


Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

4 risposte a "Restaurant to Another World: Anime s1 ep1 Stufato di manzo | Colazione [Commentary]"

Add yours

  1. Un demone superiore dalla forma draconica che si manifesta con le tettone. Ovvio… Ti dirò: a questa prima puntata non mi sembra un granché, ma in effetti potrebbe rivelarsi interessante, se ci si mettono di mezzo mega-scazzottate tra demoni!

    "Mi piace"

    1. a una certa ho pensato la stessa cosa ahahah, mi sono immaginato una backstory dove il cuoco è in realtà la reincarnazione di un demone e inizia prendere tutti a cazzotti a suon di power up a base di cibo.

      P.S: le tettone draconiche funzionano sempre

      Piace a 1 persona

Rispondi a Anketsu Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: