I’ve Been Killing Slimes for 300 Years and Maxed Out My Level: Anime s1 ep1 Ho raggiunto il livello massimo [Commentary]

slime 300 azusa
-azusa aizawa-

INTRODUZIONE
Olà qui è il vostro Anketsu e benvenuti ad un nuovo commento oggi si parla di I’ve Been Killing Slimes for 300 Years and Maxed Out My Level (si il nome è veramente così lungo).
La serie nasce come novel per essere poi adattata in mangashonen e successivamente in anime ad opera dello Studio Revoroot con regia di Nobukage Kimura.

La storia è un fantasy dalle tinte demenziali che vi metterà nei panni di una sbadata ragazza di 27 anni dedita unicamente al lavoro che da un giorno all’altro vedrà la sua vita trasformarsi oltre ogni sua più rosea immaginazione.
Da questo momento in poi cosa ne sarà della vita di questa insolita impiegata d’ufficio giapponese? troverà finalmente la pace o sarà stato tutto vano?
Beh lo state per scoprire, ma prima vi invito a mettervi comodi, rilassarvi e preparavi a farvi guidare lungo questo commentary, ed ora buona lettura!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

azusa aizawa anime
-nuova casa-

COMINCIAMO!
Fin da subito facciamo la conoscenza di Aizawa Azusa, ragazza di 27 anni e protagonista del nostro racconto. Questa sventurata giovane passa tutte le sue giornate a lavorare dalla mattina alla sera, senza avere tempo per divertirsi e per l’amore. Ben presto la cosa le causerà uno shock che ahimè le farà perdere la vita.
Lo so che sembra l’inizio di un film di Tim Burton ma non preoccupatevi, qui siamo in un anime e lo sappiamo benissimo tutti cosa succede quando un personaggio muore nel mondo reale giusto? Forza diciamolo insieme.
ISEKAI!!!! (si raga, ANCORA isekai, eh lo so che hanno stufato e che queste serie ormai sono tutte uguali, però mi diverto a farci i post sopra e sfottere un po’ il genere :P)

Una volta aperti gli occhi Aizawa si trova tramutata in una luminosa sfera di energia eterea che simboleggia la sua anima. Davanti a lei si erge una figura strana, completamente fuori contesto, una ragazzina dai capelli biondi ed aureola adagiata comodamente su di un divanetto di pelle rosso sospeso tra le nuvole.
Scopriamo presto che questa figura è la divinità regnante del nostro mondo e vista la triste storia della nostra protagonista, la dea è pronta a farla tornare in vita in un nuovo mondo e a garantirle un desiderio a scelta. Il desiderio del nostro piccolo globo di energia è molto semplice “essere immortale e non invecchiare mai (azzz proprio semplice, 2 cose di poco conto).
Detto fatto, nel giro di 2 secondi, con tanto di balletto e scettro magico in pieno stile maghette maho shojo, il desiderio si avvera!

Appena aperti nuovamente gli occhi la nostra ragazza si sveglia circondata dal verde, davanti a lei chilometri e chilometri di natura le danno il benvenuto in questo nuovo universo. Il caso vuole che Azusa sia “spawnata” proprio di fianco ad una graziosa casetta in legno completamente disabitata, che sia un regalo lasciato per lei dalla dea benevola?
Non lo sappiamo, ma nel dubbio occupazione abusiva!
Una volta aperta la porta possiamo finalmente ammirare il nuovo aspetto della nostra cara protagonista, da commessa 27enne mora, ora abbiamo una 17enne bionda super carina, con tanto di occhioni e vestitino da streghetta (proprio perché i giapponesi hanno già pochi fetish).

slime 300 azusa
-non fatela arrabbiare-

Ora la nuova, fantastica e lentisssssssssssssima vita di Azusa può finalmente avere inizio.
All’interno della sua nuova abitazione (l’ufficio centrale degli affitti non credo che sarebbe d’accordo sul fatto che entrare in una casa la renda automaticamente tua ma facciamo finta di niente…. si lo so che non si chiama ufficio centrale degli affitti, ma non so come si chiamava) c’è tutto quello di cui una persona potrebbe aver bisogno mentre all’esterno c’è un bel giardino coltivabile.
Durante le prime esplorazioni della zona, la ragazza viene attaccata da un essere mostruoso, ripugnante, feroce, UNO SLIME (tipo quelli di Dragon Quest… o quelli dei Me Contro Te, dipende di che generazione siete).
La “feroce” creatura viene eliminata immediatamente e alla sua morte si materializza un minuscolo cristallo scintillante.

Una volta raggiunto il vicino villaggio, Azusa viene subito indirizzata verso la locale sede degli avventurieri. In questo luogo scopriamo molte nuove cose delle legge e regole che governano questo mondo fantasy e rigoglioso. Intanto, come in ogni videogioco di ruolo che si rispetti, tutti i mostri sconfitti garantiscono esperienza per salire di livello e cristalli che possono poi essere convertiti in monete.
Al momento la nostra Azusa Aizawa è una strega di livello 1, le sue caratteristiche sono:
Vigore – 6
Attacco – 6
Difesa – 7
Magia – 9
Velocità – 8
Intelligenza – 7

Le sue abilità sono la conoscenza delle erbe medicinali e l’immortalità.

In parole povere (chi è fan dei Jrpg forse saprà già cosa sto per dire) è il momento di grindare pesantemente. Gli slime uccisi e le pozioni medicinali preparate con le erbe, rendono abbastanza monete da permettere ad Azusa di vivere una normale vita, senza troppe pretese, ma tranquilla e semplice, tutto questo per 300 ANNI! (mamma mia, tutti i giorni uguale per 300 anni? io sarei impazzito è una tortura).
In ogni caso, gli anni sono passati ed ormai Azusa, che non può invecchiare, è diventata una specie di idolo protettore che dispensa pozioni a tutti gli abitanti del villaggio.
(Non ho ancora capito se gli abitanti sono veri o se sono una sorta di NPC, voi che ne pensate?)
Altro piccolissssssimo particolare da tenere in considerazione, 300 anni di slime hanno fatto raggiungere ad Azura il livello 99!

slime 300 anime laika
-laika forma drago-

Ovviamente la cosa non poteva rimanere un segreto per troppo tempo, a quanto pare un personaggio al livello massimo è una rarità in questo mondo, e tempo 0,00002 decimi di secondo davanti alla porta di Azusa si forma una fila di sfidanti pronti a combattere la strega per dimostrare il loro valore e guadagnare fame e ricchezza oltre ogni limite.
Il primo è un gruppo di avventurieri, un vero e proprio party con guerriero, barbaro, mago e curatore che viene però spazzato via con un semplice incantesimo della nostra protagonista.
Si perché ora Azusa è in grado di usare la magia, in realtà è sempre stata in grado di farlo visto che è una strega e per giunta al livello 99, è solo che vivendo una vita nella totale pigrizia la cosa non le era mai servita e lei stessa ignorava i suoi poteri.

Dopo che l’erioco party è stato messo a nanna, il nuovo sfidante della strega è Laika, il più forte dei draghi del continente….. ma anche lui viene mandato a nanna come se nulla fosse (che tra parentesi Laika è il nome del primo cane nello spazio, forse era una metafora perché quel drago è stato preso a calci in culo da Azusa fino alla luna?).
Purtroppo però lo scontro ha finito per danneggiare la casa della nostra eroina, quindi non resta che una cosa da fare, CHIEDERE I DANNI!
Si perché vista la sua potenza, Azusa ci mette poco ad obbligare il drago a correre a casa per racimolare tutto l’oro necessario a pagare i lavori di ricostruzione.
Ma il giorno seguente, sorpresa delle sorprese, scopriamo che il terribile drago è in realtà capace di assumere forma umana e la sua vera natura è quella di una ragazzina timidina dai capelli rossi e abitone da maid (tipico, siamo per sempre in una serie anime, i giapponesi non potevano lasciarsi scappare l’occasione di buttare dentro un po’ di fanservice, e che fai te ne privi?).

Insomma tra una cosa e l’altra, Laika diventa la devota discepola di Azusa (e qui giù di inquadrature ambigue e ragazzine che arrossiscono ogni 3X2 p.s. ma voi dite ogni 3 per 2 o ogni 2 per 3?).
Teoricamente per Azusa questa è solo una scusa per avere una schiavetta che faccia i lavori di casa al posto suo e le permetta di vivere ancora più nell’agio e nell’ozio, ma la strega cogli anche l’occasione per insegnare alla ragazzina il suo peculiare modo di vivere basato sull’ozio, il relax e il fare di tutto per non sforzarsi al massimo.
(Momento momento momento, ma questo modo di ragionare è orrendo. Ok dire che nella vita non devi solo lavorare e devi anche divertirti, ma dire che non serve impegnarsi e che è meglio fare il minimo indispensabile per vivere una vita sempre uguale e pigra è veramente brutto e completamente sbagliato, spero che andando avanti Aizawa si renda conto che serve equilibrio e che cambi modo di pensare o diventerebbe il peggior insegnamento di sempre).

slime 300 laika
-laika forma umana-

CONSIDERAZIONI
Siamo arrivati alla fine di questa prima puntata di I’ve Been Killing Slimes for 300 Years and Maxed Out My Level e che dire a riguardo? Simpatico come primo episodio, ma è difficile dare un giudizio ancora (ammetto anche che il mio giudizio è reso più complicato anche dal fatto che escono serie fantasy/isekai ogni o,ooo2 decimi di secondo e sono arrivato al punto in cui mi sembrano tutte uguali, anche questa mi ha ricordato cose tipo DanMachi, Bofuri, Restaurant to Another World ecc.).
A voi come è sembrato questo inizio di serie? fatemelo sapere con un commento qui sotto oppure passate dal server Discord per parlarne tutti insieme!


Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

9 risposte a "I’ve Been Killing Slimes for 300 Years and Maxed Out My Level: Anime s1 ep1 Ho raggiunto il livello massimo [Commentary]"

Add yours

  1. Ok, commento a caldo… Senso della trama: nessuno apparente. immaginare la streghetta che muove una mano e spazza via un drago fortissimo: mi fa sbudellare dalle risate! tra l’altro mi ricorda un po’ l’opening di Overlord, tu l’hai visto?

    "Mi piace"

      1. Ah, non dirlo a me… Uno dei recensori del mio libro era talmente nauseato da questo tipo di manga che mi ha praticamente affossato bollando il tutto come “già letto”. Peccato che non si trattasse di un Isekai, ma pazienza…

        "Mi piace"

      2. A sua discolpa c’è da dire che ha potuto leggere solo le prime 30-40 pagine. Vero anche che la storia parla di un ragazzo che viene portato in un mondo parallelo, ma le similitudini finiscono lì. Invece continuava a fare paragoni con diversi stili di manga. Sarò anche appassionato, ma è da un bel po’ che non ne leggo. Comunque se vai sul mio blog ho scritto un articolo in merito, “Come NON scrivere una recensione”. Lì trovi più o meno tutto quello che mi ha scritto -,-“

        "Mi piace"

Rispondi a blackwings666 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: