AnketsuPills: Angels of Death

Conoscete “Angels of Death”?
Chiamato anche “satsuriku no tenshi”.
È uno di quei media narrativi strani e su più livelli che racchiude un sacco di serie e sotto-serie.
La versione originale nasce come videogioco.
Poi nel 2016 ricevette un’adattamento manga composta da 3 serie da 8, 3 e 2 volumi.
Abbiamo anche una serie di novel, composta da soli 3 romanzi.
Visto il successo di pubblico, nel 2018 viene pubblicato un’anime da 16 episodi.
La versione animata è realizzata da J.C. Staff, famoso per lavori come Excell Saga e Prison School e molti altri.
Quindi se volete avere un quadro completo a 360 gradi, è consigliabile dare un’occhiata a tutte le cose appartenenti alla serie.
Certo, quando ci sono queste cose che richiedono l’investimento di parecchio tempo, il mio consiglio è sempre quello di iniziare da un punto qualsiasi (che in questo caso può essere l’anime per la facilità di recupero) che si preferisce e poi continuare con il resto solo se si è rimasti abbastanza colpiti da qualche aspetto dalla storia e se si vuole andare più affondo.

Diciamo che si potrebbe classificare nei generi horror/soprananturale/psicologico.
Come target demografico è indirizzato al pubblico Josei, quindi possiamo già immaginare che dovrebbe avere dei toni leggermente più maturi.

Insomma, penso che si è capito che la storia non è delle più allegre e spensierate.
La trama segue le vicende della tredicenne Rachel, la quale si risveglia in un luogo oscuro e misterioso.

Non sappiamo come ci sia arrivata.
Non sappiamo perchè sia li.
Non sappiamo chi ce l’abbia portate.
Non sappiamo in che razza di posto si trovi.
L’unica cosa che sappiamo è che presto la giovane incontra uno strano ragazzo di nome Zack.
Non esattamante un tipo raccomandabile visto che gira con una falce piú grande di lui e il volto coperto ma sembra che non voglia far male alla ragazza, almeno per ora 🤨🤨
La ragazza con il tempo si affezionerà a Zack e insieme a lui dovrà scoprire perchè è stata rapita e cosa ancora più importante, cercare di sopravvivere a tutte le bizzarrie che incontrerà sul suo cammino.
Che ne pensate della serie, secondo voi merita o non vi ha soddisfatto?

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...